Garanzia Giovani: esclusi gli uffici pubblici e l’azienda del parente

28 Aprile 2015 | Autore:
Garanzia Giovani: esclusi gli uffici pubblici e l’azienda del parente

Il ministero del Lavoro fissa due limiti ai tirocini Garanzia Giovani: i soggetti ospitanti non possono essere uffici della pubblica Amministrazione, né parenti del tirocinante.

 

Il programma Garanzia Giovani, rientrante nei progetti europei di lotta alla disoccupazione giovanile, è destinato ai giovani, di età compresa tra i 15 e i 29 anni, che non lavorano e non studiano (cosiddetti NEET, Not in Education, Employment or Training).

Nell’attuazione del programma sono previsti dei tirocini extracurriculari di 4-6 mesi presso aziende aderenti al programma stesso, in modo da consentire ai giovani candidati di maturare esperienze professionali e di inserirsi nel mondo del lavoro.

Il Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali ha però precisato che i tirocini non possono essere effettuati presso uffici pubblici [1].

La motivazione è chiara: lo scopo dei tirocini è l’inserimento o reinserimento lavorativo del giovane e ciò non può avvenire nella Pubblica Amministrazione, dove l’unica modalità di accesso è quella del concorso pubblico.

L’inserimento tramite il programma Garanzia Giovani in una Pubblica Amministrazione confliggerebbe con il principio costituzionale dell’accesso al pubblico impiego tramite concorso.

L’illegittimità deriverebbe dunque non dall’incompatibilità tra tirocinio e P.A. (dato che in generale ne sono ammessi di ogni tipo) ma proprio l’incompatibilità tra tirocinio Garanzia Giovani e P.A., visto che il programma è finalizzato ad incentivare l’assunzione.

In occasione di tale chiarimento, il Ministero del Lavoro ha anche precisato che non è possibile attivare tirocini in aziende il cui titolare abbia un rapporto o vincolo di parentela con il giovane tirocinante.

Tuttavia questo limite, a differenza del primo, non discende dalla Costituzione né è inserito in una disposizione di legge. Si tratta semplicemente di un divieto implicito nelle finalità del programma Garanzia Giovani, volto ad evitare un uso distorto dei tirocini aziendali.


note

[1] Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nota n. 7435/2015

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube