Diritto e Fisco | Articoli

Benefici per lavoratori esposti all’amianto: chiarimenti INPS

28 Aprile 2015 | Autore:
Benefici per lavoratori esposti all’amianto: chiarimenti INPS

Secondo la Legge di Stabilità la maggiorazione contributiva è prevista anche per gli ex lavoratori esposti all’amianto in imprese che hanno svolto attività di scoibentazione e bonifica: ecco i requisiti per ottenere il beneficio.

Con una recente circolare [1] l’Inps ha chiarito la portata della norma contenuta nella Legge di Stabilità [2] riguardante i benefici previdenziali riconosciuti agli ex lavoratori occupati nelle imprese che hanno svolto attività di scoibentazione e bonifica affetti da patologia asbesto – correlata derivante da esposizione all’amianto.

I benefici consistono nella maggiorazione dell’anzianità assicurativa e contributiva [3]; in particolare, il lavoratore che è stato esposto all’amianto ha diritto di ottenere una maggiorazione dell’anzianità assicurativa e contributiva pari al periodo necessario per la maturazione del requisito dei trentacinque anni, in ogni caso non superiore al periodo compreso tra la data di risoluzione del rapporto e quella del compimento di sessanta anni, se uomini, o cinquantacinque anni, se donne.

 

La norma, su cui l’INPS ha fornito i chiarimenti, dispone che le misure a sostegno dei lavoratori esposti all’amianto si applicano anche agli ex lavoratori:

a)  occupati nelle imprese che hanno svolto attività di scoibentazione e bonifica dall’amianto che hanno cessato il loro rapporto di lavoro per effetto della chiusura, dismissione o fallimento dell’impresa presso cui erano occupati e il cui sito è interessato da piano di bonifica da parte dell’ente territoriale;

b) ammalati con patologia asbesto – correlata documentata dall’INAIL e in possesso della certificazione di esposizione all’amianto rilasciata dall’INAIL;

c) che possono far valere, nell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, almeno trenta anni (pari a 1560 settimane) di anzianità assicurativa e di contribuzione utile ai fini del diritto per la pensione di anzianità;

d) in possesso dei requisiti anagrafici e contributivi che conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico nel corso dell’anno 2015;

e) che alla data di conseguimento del diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico, non hanno maturato i requisiti anagrafici e contributivi per il diritto alla pensione di vecchiaia o anticipata previsti dalla normativa vigente;

f) che non siano titolari di pensione di invalidità, di pensione di inabilità o di assegno ordinario di invalidità.


note

[1] Circolare n. 80 del 21.4.15.

[2] Art. 1, c. 117, L. n. 190 del 23 dicembre 2014.

[3] Art. 134, L n. 257/1992.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. ho lavorato presso la Montedison di Terni dal 1980 al 1988 poi nel 1989 titolare di impresa ho contributi pari a 35 anni e tre mesi al 31/12/2016 compreso gli anni di contribuzione figurativa per l’esposizione all’amianto riconosciuto nell’anno 2012 dall’INAIL ammalati con patologia asbesto correlata documentata INAIL ho raggiunto l’età di 60 anni più 35,3 mesi di contribuzione totale INPS parasubordinati INPDAP posso andare in pensione? anche se attualmente lavoro con INPDAP? e se si mi devo licenziare?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube