Diritto e Fisco | Articoli

TV e partite di calcio: i pub possono usare l’abbonamento “domestico”

3 Marzo 2012
TV e partite di calcio: i pub possono usare l’abbonamento “domestico”

Il titolare di un pub può far trasmettere le partite di calcio utilizzando la smart card domestica ma non può far pagare ai clienti un sovrapprezzo per la visione.

Un locale pubblico può trasmettere una partita di calcio “criptata” anche utilizzando un abbonamento ad uso domestico, qualora non abbia pubblicizzato l’evento e la sua trasmissione non abbia fine di lucro.

Lo ha stabilito la Cassazione [1], chiamata a giudicare il caso del titolare di un pub condannato per aver utilizzato nel locale la smart card del suo abbonamento di casa anziché un abbonamento riservato ai locali pubblici, circoli e associazioni.

Al momento della messa in onda della partita, infatti, erano presenti nel pub poche persone alle quali, tra l’altro, nessun sovrapprezzo era stato richiesto per la visione dell’incontro. Né tantomeno la trasmissione del match era finalizzata ad attrarre clienti.

Da queste osservazioni si evince – a parere della Corte – l’assenza di qualsiasi finalità di lucro, che costituisce un elemento necessario nel reato contestato [2] al titolare del pub.

di BIAGIO FRANCESCO RIZZO


note

[1] Cass. sent. n. 7051 del 23 febbraio 2012.

[2] Violazione delle norme sul diritto d’autore ai sensi dell’art. 171 ter lett. e), l. n.633/1941.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube