Diritto e Fisco | Articoli

L’uomo che nasconde di non poter avere i figli è responsabile della separazione e deve versare l’assegno

3 Marzo 2012
L’uomo che nasconde di non poter avere i figli è responsabile della separazione e deve versare l’assegno

Rischia l’addebito della separazione, nonché la condanna al risarcimento dei danni, il coniuge che, anche dopo le nozze, nasconde all’altro di non poter avere figli. 

La maternità è un sogno per ogni donna: l’uomo che, pertanto, tace alla moglie di non poter avere figli (cosiddetta “impotentia generandi”) è responsabile del naufragio della coppia e subisce le conseguenze dell’addebito della separazione. Pertanto è tenuto al mantenimento dell’ex consorte e al risarcimento del danno per la menzogna inferta.

Nel caso deciso di recente dalla Cassazione [1], l’uomo aveva rivelato alla moglie il proprio “segreto” solo un anno e mezzo dopo le nozze. Sicché la donna, già in età avanzata, con la fine del matrimonio aveva perso anche ogni speranza di divenire mamma.

 


note

[1] Cass. sent. n. 3230/12.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube