Diritto e Fisco | Articoli

L’assicurazione risarcisce anche ad auto ferma

30 Aprile 2015
L’assicurazione risarcisce anche ad auto ferma

Rc-auto: nel concetto di circolazione rientra anche la sosta.

L’assicurazione deve risarcire non solo i danni derivanti dall’auto quando si trova in movimento, ma anche quelli che possono conseguire quando il mezzo è in sosta. Tali sono le operazioni di entrata o uscita dall’auto (per esempio, l’urto causato da uno sportello aperto all’improvviso) e quelle connesse alla sua partenza o alla fermata.

Lo hanno dovuto precisare le Sezioni Unite della Cassazione [1] per dirimere una questione interpretativa che divideva le aule dei tribunali: tra chi riteneva che il concetto di “circolazione” – quello a cui, appunto, è legata la copertura rc-auto – comprendesse solo il movimento fisico del mezzo [2] e chi, invece, vi ricomprendeva anche le attività propedeutiche e strumentali [3]. Ha vinto quest’ultima e più elastica linea di pensiero.

Così, per esempio, nel caso di danno provocato da un’autogrù che, per via del movimento sbagliato del braccio metallico, faccia cadere un sasso su una persona sottostante, l’assicurazione è tenuta comunque a risarcire, nonostante il mezzo non possa considerarsi fisicamente in movimento.

L’unica condizione, affinché la polizza assicurativa operi anche per il caso di danno in sosta, è che l’auto si trovi in una pubblica via o in uno spazio ad essa equiparato (per esempio, il parcheggio privato del centro commerciale, in quanto aperto al pubblico) e non in un’area privata, dove, infatti, l’assicurazione non copre i sinistri.


note

[1] Cass. S.U. sent. n. 8620/2015.

[2] Cass. sent. n. 5398/2013.

[3] Cass. sent. n. 316/2009.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube