Diritto e Fisco | Articoli

Arrestato il ladro nei grandi magazzini, anche in caso di piccoli furti

7 marzo 2012


Arrestato il ladro nei grandi magazzini, anche in caso di piccoli furti

> Diritto e Fisco Pubblicato il 7 marzo 2012



Arrestato chi taccheggia nel supermercato anche se la merce rubata è di modesto valore.

È previsto l’arresto per chi taccheggia in un grande magazzino anche quando il valore del bene rubato è modesto rispetto alle capacità economiche del supermercato.

La Cassazione, con una recentissima sentenza [1], ha condannato una taccheggiatrice colta in flagrante mentre si appropriava di merce, per un valore di 120 euro, posta sugli scaffali.

Secondo i giudici, infatti, non si può applicare, al predetto caso, l’attenuante della “speciale tenuità” del danno prodotto alla persona offesa. Tale attenuante infatti opera solo se il bene, in sé per sé considerato, sia di scarso valore (per esempio, un chiodo, una forchetta di plastica).

Non deve invece cadersi nell’errore di considerare “scarso” il valore di un bene solo perché rapportato alla situazione economica e finanziaria del derubato. Infatti 120 euro, sebbene per un grande magazzino siano un danno di poco conto, non sono, in generale, una somma insignificante.

Per la Cassazione non costituisce attenuante neanche il fatto che l’imputata, senza alcun precedente penale, fosse pronta a risarcire il danno.

di GIORGIA MARIA CALABRO’

note

[1] Cass. sent. n. 7650 del 27 febbraio 2012.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI