Inps, pensione anticipata a 62 anni: il nuovo meccanismo


Inps, pensione anticipata a 62 anni: il nuovo meccanismo

> Diritto e Fisco Pubblicato il 20 maggio 2015



Uscita anticipata dal lavoro: ipotesi prepensionamento con taglio del 20-30% sull’assegno.

Ormai è certo: il Governo interverrà sullo spinoso capitolo delle pensioni e, in particolare, sulla flessibilità in uscita dal lavoro. Non verranno eliminate le regole della legge Fornero ma, accanto ad esse, ci sarà un nuovo meccanismo per consentire a chi ha 61 o 62 anni di età di andare in prepensionamento, a condizione che accetti un assegno ridotto.

Lo ha confermato ieri il Premier Renzi, dopo che già erano circolate le prime indiscrezioni sulle possibili novità contenute nelle bozze sul pensionamento anticipato (leggi “Pensione anticipata: nuove regole”).

Il “capitolo previdenza” allo studio del Governo sembra essere entrato nel vivo. Lo stesso Presidente del Consiglio, intervenuto ieri a “Porta a Porta”, ha dichiarato che “L’impegno del Governo è chiaro ed è: liberiamo dalla “Fornero” quella parte di popolazione che accettando una piccola riduzione può andare in pensione con un po’ più di flessibilità. L’Inps deve dare a tutti la libertà di scelta”.

A fronte della nuova possibilità di prepensionamento, ci potrà essere una riduzione degli assegni che, nel caso di un anticipo di quattro anni (ad esempio pensionamento a 62 anni anziché a 66) potrebbe essere del 20-30% rispetto al trattamento “pieno”, che verrebbe però percepito, successivamente, al raggiungimento dell’età pensionabile prevista per la normalità dei casi.

Una penalizzazione – spiega Marco Rogari dalle pagine del Sole24 Ore – che, peraltro, si aggiungerebbe alla riduzione già insita (nei casi di uscita anticipata) nel sistema contributivo (quello direttamente collegato ai contributi versati) e nei coefficienti di trasformazione del montante contributivo attraverso i quali si moltiplica il montante per una quota pari al 4,94% con un’a 62 anni e, invece, del 5,62% con il pensionamento a 66 anni (sulla base dei parametri in vigore a tutto il 2015). L’eventuale penalizzazione ad hoc sulla parte “retributiva” del montante produrrebbe un alleggerimento di un ulteriore 12% dell’assegno con l’uscita anticipata di 4 anni.

Ora è caccia alla copertura economica per far sì che i conti pubblici possano tenere a questa nuova previsione, anche se la riduzione della pensione dovrebbe fare la sua parte. Al momento però quelle dei tecnici sono solo ipotesi di studio. Anche se Renzi fa capire chiaramente il Governo è intenzionato a imboccare la strada della flessibilità per le uscite, a cominciare da quelle delle donne.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

8 Commenti

  1. A LUGLIO 2015 COMPIO 63 ANNI
    IL 22 APRILE 2016 COMPIO 40 ANNI DI SERVIZIO.
    COME POSSO ANDARE IN PENSIONE?

  2. Vorrei capire se, a 63 anni di età uno ha già 41 anni di contributi versati, perchè deve essere penalizzato per tre anni che gli mancano per andare in pensione? terranno conto degli anni di versamento?

  3. E’ veramente ridicolo tutto ciò si stabilisca un età ma con maggiore flessibità di uscita ma non la penalizzazone, e il decreto al Senato per l’uscita degli invalidi dal 67% che fine ha fatto?

  4. Alla data del 01/03/2015 ho maturato 41 anni di contributi,il 02/09/15 ho compiuto 60 anni;non capisco questo meccanismo,posso avere una delucidazione .grazie

  5. Ho 33 anni di contributi! A giugno compio 62 anni, non lavoro! Posso andare in pensione con la legge quote rosa? Grazie

  6. o 62 anni 2o di contributi 14 anni come sott.uu esercito non lavoro da 4 anni posso andare in pensione anche perdendo qualcosa

  7. siamo delle pecore governati di questi signori!! io non capisco come mai che loro con un mese di camera vanno in pensione , e noi dobbiamo fare salti mortali andando a lavoro con l’ ambulanza!!!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI