Diritto e Fisco | Articoli

Sì all’usucapione anche se si risiede in un altro posto

20 Maggio 2015
Sì all’usucapione anche se si risiede in un altro posto

Il possessore del bene che rivendica l’usucapione può anche risiedere in altra località quando tale circostanza non implichi il venir meno della relazione materiale con la cosa.

 

Nelle nostre guide sull’usucapione e sui beni usucapibili abbiamo già spiegato come si diventa proprietari di una cosa altrui: oltre al decorso del tempo (di norma 20 anni) è necessario anche il possesso del bene. Si deve trattare, in pratica, di una relazione tra il possessore e la cosa tale che faccia apparire pubblicamente il primo come il legittimo proprietario, anche se non lo è legalmente.

Il fatto, però, che chi rivendichi di aver posseduto un bene abbia una residenza in un luogo diverso da quello ove si trova tale bene (per es. un’altra città) non preclude l’acquisto della proprietà su di esso attraverso l’usucapione. Lo ha detto la Cassazione in una recente sentenza [1].

Il possesso ininterrotto e pacifico su un bene, utile (dopo il decorso degli anni) a far scattare l’usucapione non è di per sé incompatibile con la circostanza che il possessore risieda in un’altra località, sempre che ciò non impedisca la relazione materiale tra lui e la cosa. Le annotazioni anagrafiche, infatti, hanno solo un carattere presuntivo. Per cui contano, nella sostanza, i comportamenti posti dal possessore (per es. il consolidamento di un terreno, la delimitazione con cancelli, lucchetti, la modifica della destinazione dell’immobile, ecc.).


note

[1] Cass. sent. n. 10204/2015.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube