Pensioni pagate il 1° giorno del mese

21 maggio 2015


Pensioni pagate il 1° giorno del mese

> Diritto e Fisco Pubblicato il 21 maggio 2015



Chi riceve l’accredito il giorno 10 riceverà l’importo in anticipo.

A partire dal 1° giugno 2015, 2 milioni di pensionati che ricevono la pensione il 10 di ogni mese vedranno anticiparsi il pagamento: infatti, allo scopo di razionalizzazione delle procedure di pagamento delle prestazioni previdenziali pagate dall’Inps, passeranno al primo giorno di ogni mese i versamenti di trattamenti pensionistici, gli assegni, le pensioni e le indennità di accompagnamento pagate agli invalidi civili, nonché le rendite vitalizie dell’Inail. Se il primo giorno è festivo o non “bancabile”, il pagamento avverrà il giorno successivo.

Dunque, tutti i pagamenti avverranno il primo del mese (e non più il giorno 10 come avviene ora per una serie di trattamenti). Dal 2017 l’allineamento passerà al secondo giorno del mese “bancabile”.
La semplificazione è stata voluta per venire incontro ai più poveri che finora hanno continuato a ricevere la loro prestazione il giorno 10 del mese in virtù di vecchie normative mai armonizzate, con seri problemi di liquidità.

note

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI