Business | Articoli

IMU, TASI, TARI: sanzioni pagamenti ritardati

26 Maggio 2016
IMU, TASI, TARI: sanzioni pagamenti ritardati

Quanto costa pagare con ritardo la TASI, la TARI, l’IMU? Ecco tutte le sanzioni se si superano i termini di pagamento.

Per pagare c’è sempre tempo, dice un vecchio detto popolare, e mai come per il pagamento dei debiti col fisco ciò è vero. Certo, questo comporta dei costi. Vediamo quali sono le conseguenze di un ravvedimento operoso per il pagamento di IMU, TASI e TARI.

Ravvedimento operoso per IMU, TASI e TARI

Il ravvedimento come per qualsiasi altro tributo anche per la TARI, la TASI e l’IMU corrisponde ad un semplice pagamento ritardato attraverso un F24. Tuttavia, anziché pagare solo il tributo sarà necessario versare una sanzione e gli interessi di mora per ogni giorno di versamento omesso o ritardato.

Ecco allora per chi vuole operare autonomamente a sanare gli eventuali ritardi quali sono i costi dovuti:

  • entro 14 giorni dalla scadenza: ravvedimento sprint, sanzione ridotta pari allo 0,2% per ogni giorno di ritardo;
  • dal 15° al 30° giorno rispetto alla scadenza: ravvedimento breve con una sanzione del 3% fisso (1/10 del 30%) del totale;
  • dal 31° al 90° giorno rispetto alla scadenza: ravvedimento lungo, con sanzione pari al 3,33% fisso (1/9 del 30%);
  • Per le rate omesse dopo la prima, per concordato, conciliazione, rinuncia ad impugnare l’accertamento (autoconcordato), adesioni agli inviti a comparire o ai processi verbali di constatazione, comunicazione di irregolarità, cosiddetto avviso bonario, a seguito del controllo automatizzato o formale delle dichiarazioni dei redditi, dell’Iva e dell’Irap, dal 31° giorno fino al termine di scadenza della rata successiva, cioè, di norma, entro un trimestre: ravvedimento trimestrale, con una sanzione pari al 3,75% fisso (1/8 del 30%)
  • dal 91° giorno ma entro 1 anno: ravvedimento intermedio con sanzione ridotta al 3,75% (1/8 del 30%);
  • Oltre l’anno in cui la sanzione è stata commessa: ravvedimento biennale con sanzione al 4,29% (1/7 del 30%);
  • Dopo 2 anni dall’omissione o dall’errore, ravvedimento ultrabiennale, con sanzione 5% (1/6 del 30%).

Nel Modello F24 sarà necessario barrare la specifica casella denominata “Ravvedimento Operoso”, nella sezione denominata “Imu e altri tributi locali“.

Il tasso di interesse applicato sulle imposte da pagare per il 2016 è stato fissato allo 0,2% annuo.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube