Business | Articoli

Dis-Coll con la partita IVA: possibile?

27 Maggio 2016
Dis-Coll con la partita IVA: possibile?

É possibile ottenere la disoccupazione Dis-Coll se si ha la partita IVA? Ecco i dettagli dei chiarimenti dell’INPS. 

La domanda se la Dis-Coll possa essere ottenuta anche con la partita IVA aperta è tutt’altro che banale, ed è stata sino a poco tempo fa oggetto di grandi disquisizioni. Tutti i dubbi sono stati tuttavia chiariti con la Circolare dell’Inps della quale vi diamo evidenza in questo pezzo. Ecco cosa precisa l’Agenzia.

INPS: chiarimenti su Dis-Coll e Partita IVA

L’Inps in una delle sue ultime circolari [1] ha ribadito l’inconciliabilità della Dis-coll per i lavoratori Co. co. co. e per le partita Iva.
Mentre i lavoratori con contratto di collaborazione coordinata e continuativa o con contratto a progetto che siano iscritti esclusivamente alla gestione separata e non siano pensionati possono ottenere il sussidio di disoccupazione, la mancanza di tale caratteristica di fatto esclude i titolari di partita IVA che risultano appunto occupati.

Se si vuole usufruire della Dis-coll, dunque, i titolari di Partita Iva nel momento in cui presentano la domanda devono averla chiusa. Non basta difatti che essa risulti semplicemente inattiva.

Requisiti per la Dis-Coll

Quali sono i requisiti per ottenere la Dis-Coll allora? Per i lavoratori che hanno cessato il rapporto di lavoro nel 2016 sono questi:

  • 3 mesi di contribuzione tra il 1° gennaio 2015 e la cessazione dell’attività;
  • stato di disoccupazione al momento della presentazione della domanda.

A quanto ammonta la Dis-Coll?

L’importo della Dis-coll viene calcolato partendo dal 75% dei compensi ricevuti fino a 1195 euro, ai quali si dovrà sommare il 25% della differenza nel caso di compensi superiori.

L’importo massimo è pari a 1300 euro mensili.
Il periodo massimo per cui è possibile fruire di tale ammortizzatore sociale è di 6 mesi e dal 1° giorno del quarto mese di fruizione della Dis-coll l’importo percepito subirà una riduzione del 3%.


note

[1] INPS, circolare n. 74 del 2016


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube