HOME Articoli

News Bonus Disoccupati 2015, incentivi Garanzia Giovani erogati senza limiti

News Pubblicato il 5 giugno 2015

Articolo di




> News Pubblicato il 5 giugno 2015

Agevolate le assunzioni di soggetti privi d’impiego con Youth Guarantee, con cancellazione del tetto massimo.

Il Piano Garanzia Giovani è un progetto integrato, che coinvolge numerose aree ed istituzioni, per la lotta alla disoccupazione giovanile: in particolare, si rivolge ai ragazzi tra 15 e 29 anni privi d’occupazione e non inseriti in un percorso scolastico, cittadini italiani, dell’Unione Europea, o extracomunitari, purché residenti in Italia. Le misure previste a favore dei disoccupati sono diverse: non solo formazione, orientamento, tirocini ed apprendistato, ma anche incentivi per chi vuole mettersi in proprio e per le imprese che assumono.

Difatti, le aziende che inseriscono , per almeno 6 mesi, soggetti privi d’impiego aderenti al programma Garanzia Giovani possono fruire di un bonus che va da un minimo di 1500 ad un massimo di 6.000€, a seconda del profilo del lavoratore [1].

Tale agevolazione può essere cumulata con altri incentivi, come il nuovo bonus occupazionale 2015 [2], che dà diritto ad uno sgravio triennale pari alla contribuzione Inps a carico del datore di lavoro, sino ad un tetto massimo di 8.060 Euro l’anno, per tutti gli assunti sino al 31/12/2015. Tuttavia, la cumulabilità dei benefici non può superare il 50% dei costi salariali, quando essi si rivolgono non alla generalità dei datori di lavoro e dei lavoratori, ma a specifiche categorie.

Era anche prevista un’ulteriore limitazione, poiché gli incentivi Garanzia Giovani rientrano nella normativa europea “de minimis”, secondo la quale può essere erogato, a favore delle imprese, un massimo di 200.000€ in tre anni: grazie a un nuovo decreto direttoriale [3], però, le aziende che realizzeranno, con le nuove assunzioni, un incremento occupazionale, non dovranno più sottostare a questa regola, e potranno superare il tetto dei 200.000€.

Inoltre, sempre grazie al nuovo decreto, potranno fruire di un bonus, da 1500 a 2000 Euro, anche le aziende che avranno assunto giovani disoccupati con contratto a tempo determinato inferiore a 6 mesi, qualora si raggiungano le 6 mensilità tramite proroghe del termine iniziale.

Ricordiamo che, per fruire dell’incentivo Garanzia Giovani, il datore di lavoro o il consulente dovrà accedere al sito internet dell’Inps, alla sezione Istanze on-line, e compilare, sempre tramite il portale web, all’interno dell’applicazione “Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente” (DiResCo), il modulo “GAGI”. Tale documento costituisce solo una domanda preliminare, per essere ammessi al bonus. Si dovrà poi attendere una comunicazione di prenotazione da parte dell’Istituto; una volta ricevuto il protocollo, entro un massimo di 7 giorni, dovrà poi effettuarsi l’assunzione, che dovrà essere comunicata entro 14 giorni dalla prenotazione, chiedendone conferma, mediante il servizio online “GAGI-conferma” [4].

note

[1] Decr. Dir. Gen. MLPS 11/2015.

[2] L.190/2014.

[3] Decr. Dir. Gen. MLPS 169/2015.

[4] Mess. INPS n.9956/2014.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI