Business | Articoli

Bonus Renzi: lo restituiscono 1,4 milioni di italiani

30 Maggio 2016 | Autore:
Bonus Renzi: lo restituiscono 1,4 milioni di italiani

Ecco il dato aggiornato di chi restituisce gli 80 euro del bonus Renzi, quali requisiti per riceverlo, come sapere se bisogna restituirlo.

Ci dispiace sottolinearlo, ma lo avevamo anticipato mesi fa che sarebbe stato un pericolo non tener conto del fatto che il bonus di 80 euro conferito sarebbe potuto essere soggetto a restituzione (leggi: Bonus Renzi: ecco in quanti lo restituiscono).

I dati di questi giorni per chi legge con assiduità le nostre pagine non rappresenta una novità: chi non ha diritto al bonus, perchè il reddito non rientra più nei requisiti, è tenuto a restituirlo e per di più in un’unica tranche. Vediamo il dettaglio della notizia che sta facendo infuriare milioni di italiani.

Bonus Renzi: a chi spetta

Molti contribuenti hanno ricevuto dal maggio 2014, come è noto, un Bonus corrispondente ad un taglio del cuneo fiscale pari ad 80 euro circa per ogni mese. La soglia per rientrare nell’agevolazione era fissata dalla legge in un minimo di 8mila euro e un massimo di 24mila euro. Era previsto inoltre un valore decrescente per coloro i quali invece avessero un importo tra i 24mila e i 26mila euro. L’importo massimo annuale del bonus è di 960 euro.

Vediamo allora chi è che si trova oggi a dover restituire quella somma e per quale motivo.

Bonus Renzi: quando va restituito

Il bonus di 80 euro dovrà essere restituito sia che si abbia un reddito inferiore ad 8mila euro (per cui non sarebbe dovuto essere messo in busta paga, dunque lo si sarebbe percepito indebitamente), sia nei casi in cui il reddito complessivo del contribuente superi i 26mila euro.

Naturalmente in quest’ultimo caso bisogna tener presente che il datore di lavoro che eroga il bonus non è a conoscenza di eventuali altri redditi del dipendente, che naturalmente fanno cumulo.

Il bonus Renzi di 80 euro è stato restituito da 1,4 milioni di contribuenti.

Ecco i dati:

  • ben 509 mila lo hanno restituito in maniera integrale, perchè titolari di redditi ulteriori rispetto a quelli considerati dal datore di lavoro
  • 798 mila solo in misura parziale.

Ciò corrisponde a 1 italiano su 8 tra quelli che originariamente lo avevano percepito, ovvero il 12% della platea degli interessati, per un totale di ritorno di 320milioni di euro



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube