Diritto e Fisco | Articoli

Vigili fuoco: concorso per funzionari amministrativo-contabili presso

16 Giugno 2015 | Autore:


> Lavoro e Concorsi Pubblicato il 16 Giugno 2015



Indetto un nuovo bando pubblico per il reclutamento di personale amministrativo presso i Vigili del Fuoco.

 

In questo periodo, particolarmente grigio dal punto di vista lavorativo, per quanto concerne l’ambito amministrativo farà senz’altro piacere a molti la notizia della recente indizione di un concorso pubblico per l’assunzione di laureati, anche senza esperienza, destinati a lavorare nel settore dell’amministrazione e della contabilità, presso il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

In particolare, il bando è stato pubblicato lo scorso 9 giugno, nella quarta Serie Speciale della Gazzetta Ufficiale [1], e riguarda l’assunzione di 10 unità, con la qualifica di Funzionario Amministrativo – Contabile Vice Direttore , all’interno del ruolo dei Funzionari Amministrativo – Contabili Direttori del Corpo Nazionale VVF.

La procedura di reclutamento, rivolta a laureati , prevede un iter abbastanza lungo, con:

– una prima eventuale fase di preselezione;

– due verifiche scritte;

– un colloquio finale.

Al termine della selezione sarà redatta una graduatoria, che terrà conto dei punteggi ottenuti dai candidati, sulla cui base saranno dichiarati i vincitori.

Requisiti per candidarsi al concorso

Sarà necessario che i partecipanti, per prender parte alla selezione, possiedano i seguenti requisiti:

cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici;

– età uguale o inferiore ai 45 anni, salvo eccezioni comprese all’interno del bando;

idoneità psichica, attitudinale e fisica al servizio;

– possesso di laurea magistrale appartenente ad una delle classi delle lauree specialistiche in: Giurisprudenza, Scienze dell’Economia, Scienze della Politica, Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, Scienze Economico-Aziendali, Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; i titoli di studio esteri sono validi qualora esista un provvedimento di equiparazione o equivalenza, effettuato da un ente competente;

– assenza di provvedimenti d’espulsione dalle forze armate o da altri corpi militari;

– assenza di condanna a pena detentiva per delitti non colposi o di misure di prevenzione;

– assenza di destituzione, decadenza [2] o dispensa da un pubblico impiego per persistente insufficiente rendimento.

 

Procedura di selezione e prove d’esame

L’iter di reclutamento prevede le seguenti fasi:

– eventuale verifica preselettiva, consistente in quesiti vertenti sulle stesse materie d’esame: la prova sarà effettuata solo al superamento di una determinata soglia d’iscritti (oltre 400);

– una prova scritta di diritto amministrativo;

– una seconda prova scritta di contabilità di Stato;

– vi sarà, poi, per chi avrà superato le selezioni con una votazione di almeno 21/30, un colloquio orale, che verterà su: diritto civile, penale (con particolare riferimento ai delitti contro la P.A.), del lavoro, sindacale (vertente, in particolare, sul CCNL della P.A.), costituzionale e comunitario, legislazione sociale, norme sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro, conoscenza di una lingua straniera a scelta tra Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco, utilizzo delle principali apparecchiature e applicazioni informatiche, ed infine Ordinamento del Ministero dell’interno, in particolare del Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile.

 

Presentazione della Domanda e data di scadenza.

Le iscrizioni potranno essere effettuate entro il 9 luglio 2015, alle ore 24: le domande dovranno essere presentate tramite web, collegandosi al sito dei Vigili del Fuoco, alla pagina Concorsi, seguendo la procedura online indicata.

note

[1] GU 4° Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.43 del 09/06/2015.

[2] Art. 127, Co. 1, Lett. d), DPR n. 3/1957.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI