Business | Articoli

Servizio civile: bandi al via ecco tutte le informazioni

31 Maggio 2016
Servizio civile: bandi al via ecco tutte le informazioni

Partono i bandi per la selezione di 35.203 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in Italia e all’estero. Ecco tutti i dettagli.

Partono a giugno 2016 i bandi per la selezione di 35mila volontari per il servizio civile nazionale ed estero. I bandi sono presentati dal servizio centrale e dai servizi regionali. Vi diamo tutte le informazioni rilevanti per individuare la candidatura che fa al caso vostro e rispondiamo a tutte le vostre domande relative ai dettagli del pagamento, della candidatura, della durata di questa importante esperienza.

Ecco quante candidature sono disponibili in ciascuna delle regioni e nel servizio centrale.

  • Bando nazionale: 21.359 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia e all’estero;
  • Abruzzo: 355 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Basilicata: 161 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Calabria: 873 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Campania: 2.514 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Emilia Romagna: 958 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Friuli Venezia Giulia: 193 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Lazio: 978 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Liguria: 245 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Lombardia: 1.641 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Marche: 282 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Molise: 247 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Piemonte: 824 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Provincia Autonoma di Bolzano: 67 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti provinciali;
  • Provincia Autonoma di Trento: 107 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti provinciali;
  • Puglia: 398 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale  presso enti regionali;
  • Sardegna: 544 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Sicilia: 1.962 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Toscana: 607 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Umbria: 116 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Valle d’Aosta: 17 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali;
  • Veneto: 755 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale presso enti regionali.

Servizio civile nazionale: chi può partecipare?

Possono partecipare tutti i giovani senza distinzione di sesso che alla data di presentazione della domanda siano maggiorenni e abbiano meno di 28 anni. Si deve essere in possesso dei seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

  • cittadini italiani;
  • cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea;
  • cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Il limite di età deve essere mantenuto sino al termine del servizio.

A quanto ammonta l’assegno del Servizio Civile Nazionale?

L’assegno relativo ai servizi resi nell’ambito del servizio civile nazionale ammonta a 433,80 euro.

Nel caso di servizio reso all’estero è prevista inoltre un’indennità giornaliera, corrisposta esclusivamente per il periodo di effettivo servizio all’estero, differenziata in base al criterio del “costo paese” in cui i volontari sono impegnati.

La misura dell’indennità estera giornaliera spettante ai volontari è pari a:

  • Europa, Nord America (area Dollaro), Giappone (area Yen): 15,00 euro al giorno;
  • Federazione Russa, Paesi dell’Europa dell’Est, Asia (compreso Medio- oriente, India, Cina ed escluso il Sud-est asiatico), Oceania: 14 euro al giorno;
  • Africa, Sud-est asiatico; Paesi del Centro e Sud America: 13,00 euro al giorno.

È altresì previsto un contributo giornaliero per le spese di gestione ed attuazione dei progetti, nonché per il vitto e l’alloggio, corrisposto all’ente di impiego durante il periodo di effettiva permanenza dei volontari all’estero, differenziato per area geografica di attuazione del progetto.

La misura del contributo estero giornaliero è pari a:

  • Progetti da realizzarsi in Europa (Area euro e Paesi dell’Europa Occidentale) Paesi del Nord America (Area dollaro) e Giappone (Area Yen): 30 euro al giorno;
  • Progetti da realizzarsi in Federazione Russa, Paesi dell’Europa dell’Est, Asia (compreso Medio- oriente, India, Cina ed escluso il Sud-est asiatico), Oceania: 27 euro al giorno;
  • Progetti da realizzarsi in Africa, Sud-est asiatico; Paesi del Centro e Sud America: 24 euro al giorno.

Servizi civile nazionale: come presentare la domanda di candidatura?

Per presentare la candidatura bisogna fare riferimento a ciascuno dei bandi che abbiamo sopra indicato, essa deve pervenire allo stesso entro le ore 14.00 del 30 giugno 2016.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube