Business | Articoli

Riscatto anni di laurea per la pensione: come funziona?

31 Maggio 2016 | Autore:
Riscatto anni di laurea per la pensione: come funziona?

In vista di un’importante revisione, vediamo quanto costa il riscatto degli anni di laurea? E come funziona questo processo?

Da pochi giorni si annuncia a più riprese dal Ministero la volontà di modificare la normativa di riferimento relativa al riscatto degli anni di laurea, si tratta di una modifica di rilievo che pare permetterà di rendere meno oneroso il riscatto della laurea: al momento questa è un’operazione assolutamente costosa. Vediamo quanto.

Riscatto della laurea: cos’è?

Il riscatto della laurea permette di tramutare in contributi gli anni di studio e di conseguenza di aumentare il totale contributivo a cui farà riferimento il proprio monte contributivo per la pensione.

Per poter avanzare la domanda di riscatto è necessario aver effettivamente conseguito il diploma. La copertura contributiva, infatti, non è accordata se l’interessato, pur avendo seguito gli studi universitari, non abbia poi conseguito il titolo.

Non è possibile ottenere il riscatto se durante gli studi universitari è stata svolta un’attività lavorativa e se si è stati quindi già assicurati.

Riscattare gli anni di laurea: quanto costa?

Per sapere quanto costano gli anni di laurea bisogna tenere presente lo stipendio e gli anni in cui si presenta la domanda ri riscatto.

Le simulazioni realizzate dal Corriere della Sera mostrano la differenza di costo per un impiegato, per un quadro e un dirigente. Quanto prima si fa la domanda tanto meno si paga.

Tenuto conto che in genere nei primi anni di lavoro si guadagna meno, vi è convenienza a riscattare gli anni di laurea fin da subito. Inoltre, come abbiamo visto, se lo si fa prima di iniziare a lavorare il riscatto può essere pagato dai genitori, che in genere hanno redditi più elevati e possono ottenere un risparmio fiscale maggiore.

Riscatto degli anni di laurea: due esempi pratici

Ecco un paio di esempi pratici relativi al calcolo del riscatto degli anni di laurea.

Un impiegato di 30 anni con un reddito annuo di 25mila euro pagherebbe  8250 euro per ogni anno di riscatto (dunque un ammontare di 33mila euro per corsi quadriennali e 41.250 per corsi quinquennali).

Se l’impiegato facesse per richiesta prima della pensione anzichè a 30 anni, la spesa arriverebbe ad un importo doppio, perchè ogni anno di riscatto costerebbe qualcosa come 16.500 euro.

Quando si prende invece l’esempio di un quadro il cui stipendio arrivi a 35mila euro annui, se il riscatto viene richiesto a 30 anni il costo arriva a 11.500 euro per anno, mentre se si volesse riscattare prima della pensione allora il costo sarebbe di 23.100 euro per anno.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube