Bandi-Concorsi Concorso pubblico all’ACI per laureati in economia

Bandi-Concorsi Pubblicato il 19 giugno 2015

Articolo di




> Bandi-Concorsi Pubblicato il 19 giugno 2015

L’Automobile Club ha indetto un concorso per personale da assumere a tempo indeterminato presso la sede di Torino.

 

È stato indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per n.2 posti da assegnare alla sede dell’Automobile Club Torino.

L’assunzione sarà con contratto a tempo indeterminato, nell’area C posizione economica C1.

Le domande dovranno essere presentate, a mani, tramite PEC o raccomandata, entro il 9 luglio 2015.

Requisiti di partecipazione

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

– Diploma di Laurea (vecchio ordinamento) in Economia e Commercio o diploma di laurea equipollente, nonché le corrispondenti lauree e/o lauree specialistiche/magistrali del nuovo ordinamento;

– attestato di idoneità professionale all’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione di mezzi di trasporto;

– cittadinanza italiana (tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, fatte salve le eccezioni contenute nel D.P.C.M. 7/2/94, n. 174, pubblicato su G.U. 15/2/94 n. 61);

– godimento dei diritti politici;

– idoneità fisica all’impiego (l’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori di concorso in base alla normativa vigente);

– posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo, nonché coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Prova preselettiva

Qualora il numero di domande di partecipazione pervenute risulti superiore a n.80, le prove di esame potranno essere precedute da forme di preselezione predisposte anche da aziende specializzate.

La predetta prova consisterà nella soluzione di quesiti a risposta multipla che avranno ad oggetto le seguenti materie:

– elementi di diritto amministrativo;

– elementi di contabilità;

– ordinamento del lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni.

Sarà ammesso alle successive prove scritte un numero di candidati pari a 20.

In relazione alla collocazione ottenuta nella prova di preselezione, saranno ammessi a partecipare alle successive prove scritte i candidati che si siano classificati in posizione utile rispetto alla quantificazione numerica come sopra definita; in caso di ex aequo, verranno ammessi tutti i candidati che hanno riportato il medesimo punteggio dell’ultimo candidato collocato in posizione utile.

Prove scritte

Le prove d’esame si articolano in due prove scritte ed in una prova orale.

La prima prova scritta consisterà nello svolgimento di un elaborato di contabilità economico/patrimoniale.

La seconda prova consisterà in una serie di quesiti a risposta sintetica su argomenti di diritto amministrativo.

Prova orale

La prova orale verterà sulle materie oggetto delle prove scritte, nonché sui seguenti argomenti:

– ordinamento del lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni;

– Informatica;

– Statuto A.C.I. (che sarà inviato ai candidati ammessi alla prova orale).

La prova orale prevedrà inoltre una conversazione su argomenti di cultura generale e di attualità in lingua inglese o francese a scelta del candidato.

Date d’esame

Nella Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale “Concorsi ed Esami” del 4 settembre 2015, sarà data comunicazione del luogo, della sede, dei giorni e dell’ora in cui si svolgeranno l’eventuale prova preselettiva o le prove scritte.

Valutazione titoli

La Commissione esaminatrice, per i soli candidati ammessi alla prova orale e prima della stessa, valuterà i titoli di seguito indicati; a ciascun titolo verrà attribuito un punteggio massimo. Il punteggio complessivo relativo alla valutazione dei titoli non può comunque essere superiore a 5:

– 0,25 punti per ogni anno/max 3 punti per esperienze professionali in ambito amministrativo/contabile acquisite presso Strutture Pubbliche o private sotto forma di lavoro dipendente o libero professionali acquisite negli ultimi 12 anni – fino al 31 dicembre 2014, debitamente certificate (attestati dal Centro per l’impiego, libri matricola, delibere, contratti ecc.) ;

– formazione professionale in materia informatica: Patente Europea per l’uso del computer (ECDL) rilasciato dall’AICA o certificazioni: Microsoft Specialist – IC3 (internet and Computing Core Certification) – Certificazione Europea EIPASS (D.M. n. 59 del 26 giugno 2008 prot.10834) o attestati di formazione in materia informatica con corsi aventi durata di almeno 60 ore rilasciati da Enti di formazione accreditati dalle Regioni. Punti 1 per ECDL full – punti 0,50 per ECDL Start – punti 0,25 per ogni altro singolo attestato formativo sopra esplicitato/max 2 punti.

Al fine di una esatta valutazione dei titoli dichiarati in domanda, i candidati sono tenuti ad allegare alla domanda di partecipazione al concorso la documentazione originale o copia conforme all’originale comprovante il possesso dei titoli conseguiti presso strutture private.

Per i titoli conseguiti nella Pubblica Amministrazione, il candidato è tenuto a fornire informazioni dettagliate sui titoli e tutte le indicazioni necessarie per consentire l’accertamento d’ufficio degli stessi presso le Amministrazioni certificanti.

Lo specifico punteggio sarà comunicato ai candidati prima dell’espletamento della prova orale.

Valutazione delle prove

Saranno ammessi alla prova orale i candidati che avranno riportato in ciascuna delle prove scritte la votazione di almeno 21/30.

La prova orale si intende superata se il candidato avrà ottenuto la votazione di almeno 21/30.

La votazione complessiva è determinata dalla somma della media dei voti riportati nelle prove scritte, dal voto conseguito nella prova orale e dall’eventuale punteggio complessivo dei titoli.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI