Diritto e Fisco | Articoli

PCT e opposizione a decreto ingiuntivo: deposito fascicolo col ricorso

9 Luglio 2015
PCT e opposizione a decreto ingiuntivo: deposito fascicolo col ricorso

Fascicolo della fase sommaria con i documenti prodotti per ottenere il decreto ingiuntivo: non è più il cancelliere a inserire il fascicolo del monitorio in quello d’ufficio della fase di merito a cognizione piena.

Nel caso di opposizione a decreto ingiuntivo, chi deve depositare il fascicolo dell’originario ricorso relativo alla fase monitoria? Se prima dell’avvento del processo telematico era il cancelliere a prendersi cura di tale adempimento – tant’è che se mancava detto fascicolo in quello del giudizio di opposizione, il giudice del merito rinviava l’udienza in attesa che venisse acclusa tutta la documentazione della precedente fase sommaria – ora le cose sono cambiate. A chiarire le novità introdotte dal nuovo sistema ci pensa una recente sentenza del tribunale di Mantova [1].

Con l’entrata in vigore del PCT – chiarisce la sentenza – non è più possibile far conto su precedente sistema e sull’impegno del cancelliere, ma è la parte opposta ad avere l’onere di effettuare (di nuovo) la produzione della documentazione già acclusa nel fascicolo del monitorio, con tutte le relative prove (fatture, ecc.).

Tuttavia, tale produzione non è soggetta ai termini perentori di decadenza delle produzioni istruttorie tipiche del giudizio ordinario, ossia ai termini concessi dal giudice alla prima udienza di trattazione [2]. Infatti, i documenti in questione si trovano già depositati nel fascicolo telematico e messi a disposizione della controparte opponente al momento in cui gli è stato notificato il decreto ingiuntivo opposto. Tant’è che quest’ultima li ha certo esaminati al fine di proporre l’opposizione a decreto ingiuntivo. Con la conseguenza che la decadenza processuale dei mezzi di prova e depositi documentali può riguardare, tutt’al più, le nuove prove, ma non quelle della precedente fase.

Risultato, non può essere accolta l’opposizione a decreto ingiuntivo per il solo fatto che l’opponente abbia (ri)depositato, oltre i suddetti termini concessi alla prima udienza, il fascicolo della fase sommaria relativa al ricorso per decreto ingiuntivo.


note

[1] Trib. Mantova, sent. del 25.06.2015.

[2] Ossia ai termini di cui all’art. 183, sesto co., secondo termine, cod. proc. civ.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube