Diritto e Fisco | Articoli

Notifica con Pec, non in cancelleria per l’avvocato fuori circondario

12 Luglio 2015
Notifica con Pec, non in cancelleria per l’avvocato fuori circondario

La posta certificata comunicata al consiglio dell’ordine salva l’avvocato fuori-sede che non ha eletto domicilio presso il circondario del tribunale ove si svolge la causa.

L’avvocato fuori circondario rimasto privo di domiciliazione, riceve la notifica degli atti a mezzo PEC e non in cancelleria, come si faceva prima dell’avvento del PCT. L’importante è che il legale abbia comunicato al proprio ordine di appartenenza il proprio indirizzo di posta elettronica certificata.

A chiarirlo è un’ordinanza della Cassazione di venerdì scorso [1].

È la legge di stabilità del 2012 [2], in materia di processo civile telematico, a correre in soccorso dell’avvocato che assiste il cliente fuori dal proprio circondario senza però eleggere domicilio nel Comune ove ha sede l’autorità giudiziaria innanzi alla quale si svolge il giudizio: se infatti il legale ha comunicato l’indirizzo di posta elettronica certificata al proprio Ordine – si legge in sentenza –un’interpretazione costituzionalmente orientata delle norme esclude la domiciliazione automatica presso la cancelleria dell’ufficio davanti al quale si svolge il giudizio. Al contrario la notifica andrà effettuata nella casella della PEC.

Viceversa, qualora l’avvocato non abbia comunicato la propria email certificata all’ordine, il domicilio si intende eletto automaticamente nella cancelleria del giudice procedente.


note

[1] Cass. ord. n. 14420/15 del 10.07.15.

[2] Legge 183/11.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube