Diritto e Fisco | Articoli

Possibile che sanzione e imposta siano dello stesso importo?

14 Luglio 2015
Possibile che sanzione e imposta siano dello stesso importo?

La sanzione pecuniaria può essere dello stesso importo dell’imposta dovuta.

La sanzione pecuniaria Iva può essere dello stesso importo dell’imposta dovuta. Per quanto oneroso e vessatorio possa sembrare, il nostro ordinamento – con il consenso dei giudici – ha stabilito che per una violazione di un importo (per esempio) di 1000 euro possa essere applicata una sanzione di altre 1000 euro. Insomma, la sanzione può essere dello stesso ammontare dell’imposta.

Che si tratti di una norma irragionevole e sproporzionata nelle conseguenze? No, secondo una ordinanza di oggi della Cassazione [1] che richiamo, peraltro, quanto in passato avevano già affermato, sul punto, le stesse Sezioni Unite [2]. Già queste ultime hanno escluso che l’obbligo di pagamento di una sanzione pecuniaria dello stesso importo dell’imposta dovuta costituisca un mezzo sproporzionato.

Secondo i nostri giudici peraltro non c’è neanche alcun dubbio di compatibilità con l’ordinamento comunitario.

La vicenda

Una società aveva ricevuto una sanzione pecuniaria Iva pari all’importo del debito con l’amministrazione finanziaria. Nel ricorso alla Cassazione, dopo aver perso i primi due gradi di giudizio, la contribuente aveva sollevato una questione pregiudiziale secondo cui la sanzione Iva, in conformità alla giurisprudenza europea, non poteva superare la misura del tributo. Di contrario avviso la Corte.


note

[1] Cass. ord.. n. 14685/2015.

[2] Cass. S.U. sent. n. 26126/2010.

autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube