Lavoro e Concorsi | Articoli

Docenti, Bando straordinario per oltre 100mila assunzioni 2015-2016

22 Luglio 2015 | Autore:
Docenti, Bando straordinario per oltre 100mila assunzioni 2015-2016

Pubblicato dal Miur il Bando per il piano straordinario di assunzioni a tempo indeterminato degli insegnanti, presso le scuole statali di ogni ordine e grado.

 

Dopo lunghi contrasti e discussioni, è recentemente entrata in vigore la Riforma della Scuola [1], meglio nota come Buona Scuola: la norma prevede la copertura di 102.734 posti, per il personale docente, tramite un Bando Straordinario [2]. Si tratta dei posti per docenti ed insegnanti di sostegno, rimasti vacanti all’esito delle immissioni in ruolo relative all’anno scolastico 2015-2016.

Le oltre 100.000 assunzioni saranno ripartite in questo modo:

– 55.278 inserimenti relativi al potenziamento degli organici e dell’offerta scolastica, dei quali 6.446 saranno riservati al sostegno;

– 36.627 posizioni disponibili a seguito del ricambio generazionale (turnover);

– 10.849 ulteriori posti a disposizione.

 

I requisiti dei docenti

Per poter partecipare alla procedura d’assunzione, gli insegnanti dovranno essere in possesso di uno tra i seguenti parametri:

– Categoria A: docenti iscritti nelle graduatorie relative al concorso pubblico, per l’assunzione d’insegnati negli istituti pubblici di ogni ordine e grado, bandito nel 2012 [3];

– Categoria B:docenti iscritti nelle GAE (Graduatorie Ad Esaurimento )[4], per i quali andranno considerati i titoli posseduti all’ultimo aggiornamento , relativo al triennio 2014-2017.

Non potranno, invece, partecipare i soggetti iscritti nelle graduatorie dei concorsi precedenti a quello del 2012, gli iscritti nelle GAE non aventi, entro lo scorso 30 giugno, sciolto la riserva per conseguimento del titolo abilitante, ed i soggetti già assunti come docenti a tempo indeterminato alle dipendenze dello Stato.

 

Come effettuare la domanda

Per partecipare al bando, si dovrà presentare, previa registrazione, un’apposita domanda, tramite il Portale web del MIUR, nella sezione “Polis- Istanze On Line”: la procedura sarà aperta il 28 luglio 2015 e terminerà il 14 agosto 2015 alle ore 14.

Se un soggetto appartiene sia alla Categoria A che alla B, in sede di domanda ne potrà scegliere una sola; inoltre, si dovrà esprimere un ordine di preferenza tra posti ordinari e di sostegno.

Le istanze ed ogni eventuale successiva comunicazione (preferenze, proposte di assunzione e loro accettazione o rinunzia) potranno essere presentate solo in modalità telematica: in caso di difficoltà, è comunque disponibile un servizio di assistenza dedicato.

Come avverranno le assunzioni

Le prime 36.627 assunzioni (delle quali 14.747 relative agli insegnanti di sostegno)saranno svolte con le regole in vigore negli anni passati.

I successivi 10.849 inserimenti , che riguarderanno direttamente i partecipanti al Bando Straordinario (iscritti alle GAE ed alla Graduatoria relativa al Concorso del 2012), saranno effettuati dagli Uffici Scolastici Regionali (USR), e si chiuderanno entro metà agosto.

Coinvolgeranno i partecipanti al Bando anche le successive 55.258 assunzioni, relative al potenziamento ed all’ampliamento dell’offerta formativa. In questo caso, saranno direttamente gli istituti scolastici, entro i primi di ottobre, a richiedere il rafforzamento dell’organico, in base alle singole esigenze: gli Uffici Scolastici Regionali avranno il compito d’incrociare le richieste delle scuole con i profili degli insegnanti non ancora assunti.


note

[1] L.107/2015.

[2] G. U., IV S. Spec. “Concorsi ed Esami”, del 21/07/ 2015.

[3]Decr. Dirett. MIUR n. 82 del 24/09/2012; G.U., IV S. Spec. “ Concorsi ed Esami”, n. 75 del 25/09/ 2012.

[4] Art. 1, Co. 605, Lett. c), L. n. 296 del 27/12/ 2006.

Autore immagine: 123rf com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube