Diritto e Fisco | Articoli

Comproprietà: la convocazione d’assemblea a tutti i proprietari

26 Luglio 2015
Comproprietà: la convocazione d’assemblea a tutti i proprietari

Immobile in condominio, assemblea, riunione, avviso di convocazione, ordine del giorno, comunicazione con raccomandata a.r.: a quale dei proprietari in caso di titolarità tra più soggetti?

 

Nel caso di immobile intestato a più persone, l’amministratore di condominio a chi deve spedire l’avviso di convocazione d’assemblea? A tutti i comproprietari oppure anche solo a uno di essi?

Sulla questione si è, a lungo, interrogata anche la giurisprudenza. Già prima della riforma del condominio si era formato l’indirizzo interpretativo secondo cui l’avviso di convocazione deve essere comunicato, nel caso di comunione di proprietà di una determinata porzione di piano, a tutti i comproprietari della stessa [1].

Oggi questo indirizzo sembra avvalorato dal fatto che, le disposizioni di attuazione del codice civile [2] dispongono, a differenza di quanto avveniva in passato, che i comproprietari di un’unità immobiliare in condominio, in caso di contrasto sulla nomina del loro rappresentante, debbano procedere con delibera a maggioranza interna [3]. Ciò implica, quindi, che tutti i comproprietari siano messi al corrente della convocazione dell’assemblea e, quindi, decidano su chi di loro manifesti il voto (che deve essere unico) in assemblea.


note

[1] Trib. Genova, sent. del 7.01.2008; Trib. Ariano Irpino, sent. del 30.11.2005; Cass. sent. n. 138/1998.

[2] Art. 67 disp. att. cod. civ.

[3] Ex art. 1106 cod. civ.(prima della riforma lo nominava il presidente dell’assemblea condominiale).

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube