Diritto e Fisco | Articoli

Sanzioni al dipendente: giudice vincolato al contratto collettivo

27 Luglio 2015
Sanzioni al dipendente: giudice vincolato al contratto collettivo

Sanzioni disciplinari ai dipendenti, previsioni del CCNL, valutazione del giudice e limiti alla condanna del dipendente.

Lavoratori subordinati garantiti dal contratto collettivo nazionale di lavoro anche in tema di sanzioni applicabili nei loro confronti e limiti massimi “della pena”: secondo una recente sentenza della Cassazione [1], infatti, il giudice, dovendo valutare la gravità del comportamento di un dipendente, cui il datore di lavoro abbia irrogato una sanzione disciplinare, non può infliggere un condanna più grave rispetto a quella prevista dal CCNL.

Per cui, esemplificando, qualora il datore di lavoro abbia illegittimamente licenziato il dipendente a causa di un’azione per la quale, invece, il contratto collettivo prevede una sanzione meno grave, il giudice non potrà che applicare la disciplina del CCNL.


note

[1] Cass. sent. n. 11481 del 3.06.2015.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube