Diritto e Fisco | Articoli

Extracomunitari, via libera al servizio civile

30 Luglio 2015 | Autore:
Extracomunitari, via libera al servizio civile

La Corte Costituzionale apre al servizio civile per i cittadini stranieri, a patto che siano regolarmente residenti; domande prorogate al 20 agosto

La Corte Costituzionale [1] dice sì alla partecipazione di cittadini non comunitari al servizio civile. I giudici, infatti, hanno dichiarato l’illegittimità costituzionale della norma [2], nella parte in cui prevede il requisito della cittadinanza italiana ai fini dell’ammissione allo svolgimento del servizio civile nazionale.

Il “ribaltone” giuridico darà il via libera alla selezione per l’accesso anche ai cittadini non comunitari a condizione che siano in possesso di regolare permesso. I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Il bando di selezione interessa 985 volontari da impiegare per i diversi servizi di aiuto civile, ovvero 823 per l’accompagnamento degli invalidi e dei ciechi, 150 per progetti auto-finanziati e 12 in un progetto approvato dalla Regione Sicilia.

Il ministero dell’Interno comunica che al fine di adeguarsi alla decisione della Corte, la domanda è stata prorogata al 20 agosto 2015 (entro le ore 14). La presentazione va fatta in formato cartaceo all’ente che realizza il progetto scelto dall’interessato.

Da segnalare che il dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione finanzierà quattro progetti di servizio civile, da avviare dopo l’estate, per rendere più efficiente l’attività degli uffici che si occupano del conferimento della cittadinanza italiana e dell’immigrazione. Insomma la sentenza costituzionale crea le fondamenta non solo per migliorare i processi di integrazione con i cittadini stranieri, ma anche le basi per un reciproco aiuto tra persone che si trovano nella medesima condizione.


note

[1] C. Cost. sent. n. 119/2015.
[2] Art. 3, comma 1, decreto legislativo n. 77/2005.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube