HOME Articoli

News Nuove modifiche al codice della strada

News Pubblicato il 15 agosto 2015

Articolo di




> News Pubblicato il 15 agosto 2015

Eliminato l’obbligo di residenza necessaria, novità sul campo visivo, patente speciale per portatori di handicap ed esami di guida.

È ormai un appuntamento immancabile quello, che si ripete ad agosto di ogni anno, delle modifiche al codice della strada: tra tre giorni (e, in particolare, dal 18 agosto) entreranno in vigore i nuovi ritocchi, conseguenza questa volta dell’annuale legge europea [1]. Cerchiamo di sintetizzarli qui di seguito.

Si potrà andare in due sul motorino anche se il conducente ha 16 anni. Dunque, il conducente sedicenne potrà trasportare regolarmente un altro passeggero su qualsiasi veicolo per il quale è abilitato alla guida. Il divieto di circolazione resterà infatti in vigore solo per i quattordicenni in motorino e in caso di veicoli non idonei al trasporto di due persone. Tale circostanza è stata, peraltro, confermata da una circolare ministeriale di due giorni fa [2].

Arriva, inoltre, la patente speciale per disabilità, che consentirà di trainare rimorchi senza limiti di peso (attualmente il tetto è di 750 kg.). Rimane l’obbligo di conseguire il corrispondente titolo abilitativo per il traino del rimorchio non leggero (tranne nel caso di titolare di patente categoria B che guida un complesso veicolare la cui massa complessiva non superi 3.500 kg.)

È stato eliminato il richiamo della residenza necessaria ai fini del rilascio di una patente di guida o di una delle abilitazioni professionali.

Novità anche in materia di esami di guida: gli esaminatori per il conseguimento della licenza B di guida dovranno essere titolari di una patente corrispondente da almeno tre anni mentre, per tutte le altre patenti, gli esaminatori in attività al 30 giugno 2015 saranno autorizzati ad effettuare esami dopo aver concluso un percorso formativo ad hoc, anche in deroga alle regole generali.

L’ultimo ritocco riguarda anche il campo visivo dei conducenti che, con la riforma vedranno elevate da 25 a 30 gradi le prescrizioni in materia di estensione verso l’alto.

note

[1] Legge 29 luglio 2015, n. 115, disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea -Legge europea 2014 in G.U. n. 178 del 3/8/2015.

[2] Min. Interno, circolare n. 300/A/5718/15/149/2015/03 del 13.08.2015.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Mi dite per cortesia cosa significa esattamente: È stato eliminato il richiamo della residenza necessaria ai fini del rilascio di una patente di guida.
    Essendo io un Italiano iscritto all’Aire, potrei fare la patente in Italia?
    Grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI