Diritto e Fisco | Articoli

Se l’inquilino fa un abuso edilizio ne risponde il proprietario

14 settembre 2015


Se l’inquilino fa un abuso edilizio ne risponde il proprietario

> Diritto e Fisco Pubblicato il 14 settembre 2015



Rapporti di locazione: per l’opera abusiva ne risponde il padrone di casa se non dimostra di aver diffidato il conduttore a ripristinare lo stato dei luoghi.

Occhio ai lavori svolti dall’inquilino nell’immobile che gli avete dato in affitto: dell’eventuale abuso edilizio da questi posto in essere ne può rispondere anche il proprietario. Secondo, infatti, una recente sentenza del Consiglio di Stato [1], in caso di violazioni del regolamento edilizio poste dal conduttore, il Comune può acquisire al suo patrimonio l’immobile per demolire le opere contro legge. Salvo risulti che il locatore abbia diffidato il conduttore a mettersi in regola, minacciando la risoluzione del contratto di affitto. Insomma, il padrone di casa, per evitare il suo coinvolgimento all’interno del procedimento di abuso edilizio, deve dissociarsi attivamente e immediatamente dalla condotta illecita dell’inquilino.

Il fatto, per esempio, che il contratto di affitto (di un immobile a uso commerciale) preveda il diritto dell’inquilino di modificare l’immobile in base alle proprie esigenze rende implicitamente consapevole il proprietario di quello che verrà effettuato tra le sue mura. Dunque, è inutile dissociarsi dall’abuso del conduttore quando ormai il Comune ha notificato la comunicazione di avvio del procedimento oltre che l’inquilino anche allo stesso titolare del bene. Egli deve attivarsi subito e con condotte mirate che, sebbene non possano arrivare all’introduzione forzata nei propri locali, o al cambio di serratura, potrebbero almeno consistere in una diffida, dai toni legali, e nella minaccia delle azioni giudiziarie per ottenere lo scioglimento immediato del contratto di affitto per condotta contraria alla legge.

Insomma il locatore deve far qualcosa “di concreto” per distinguere la sua posizione da quella del conduttore responsabile dell’abuso edilizio.

note

[1] Cons. St. sent. n. 3897/15.

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI