Diritto e Fisco | Articoli

Cassa Avvocati: gli importi dei contributi previdenziali per il 2015

16 Settembre 2015
Cassa Avvocati: gli importi dei contributi previdenziali per il 2015

Cassa forense: a quanto ammonta il contributo soggettivo, di solidarietà, soggettivo modulare volontario, integrativo e maternità.

Cassa Forense: ecco l’elenco aggiornato dei contributi previdenziali dovuti dagli avvocati e dai praticanti iscritti alla Cassa nazionale di previdenza e assistenza forense per l’anno 2015.

Contributo soggettivo

L’importo dovuto dall’avvocato è pari al 14% (7% per i pensionati della Cassa) del reddito professionale netto prodotto ai fini IRPEF nell’anno precedente, fino al tetto massimo di € 97.850,00. Ma attenzione: a partire dal 2017 l’aliquota salirà al 14,50% e arriverà al 15% a partire dal 2021 in poi.

L’importo minimo è pari a € 2.810,00 (€ 1.405,00 per praticanti e infra-trentacinquenni di prima iscrizione, per i primi cinque anni).

Contributo di solidarietà

Il contributo di solidarietà ammonta per il 2015 al 3% sulla parte di reddito eccedente il tetto massimo.

Soggettivo modulare volontario

In questo caso la misura va all’1% al 10% del reddito professionale netto prodotto ai fini IRPEF nell’anno precedente.

Contributo integrativo

La misura del contributi integrativo è del 4% sui corrispettivi compresi nel volume annuale di affari ai fini IVA. L’importo minimo è, comunque, di € 710,00.

Ai praticanti e ai giovani con meno di 35 anni di prima iscrizione è consentito, per i primi cinque anni, di versare il contributo sull’effettivo volume d’affari dichiarato (indipendentemente dalla quota minima).

Contributo di maternità

La misura del contributo di maternità è fissa ed è pari a 131 euro.


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube