Diritto e Fisco | Articoli

Dichiarazione di successione: si può modificare se le tasse sono eccessive

17 settembre 2015


Dichiarazione di successione: si può modificare se le tasse sono eccessive

> Diritto e Fisco Pubblicato il 17 settembre 2015



Rettificabile la dichiarazione di successione sulla base di nuovi elementi se gli eredi si accorgono di pagare più tasse del dovuto: diversamente il prelievo sarebbe contrario al principio di capacità contributiva.

La dichiarazione di successione può essere rettificata dagli eredi anche dopo la sua presentazione. È quanto chiarito dalla Commissione Tributaria Regionale di Roma con una recente sentenza [1].

Se, dopo aver depositato la dichiarazione di successione ti accorgi di aver commesso un errore che ha reso il conto eccessivamente salato, sei sempre in tempo a fare marcia indietro e modificare quanto in precedenza dichiarato.

Secondo infatti la sentenza in commento, la dichiarazione di successione è emendabile e ritrattabile, quando dalla stessa possa derivare l’assoggettamento del dichiarante ad oneri contributivi diversi e più gravosi di quelli che, sulla base della legge, devono restare a suo carico.

È la natura stessa della dichiarazione di successione a suggerire questa interpretazione: non un atto negoziale, ma una semplice esternazione di scienza e giudizio, modificabile in ragione dell’acquisizione di nuovi elementi di conoscenza e di valutazione sui dati riferiti.

La legge [2] non pone alcun limite temporale all’emendabilità della dichiarazione a seguito di errori commessi dal contribuente. Se così non fosse, del resto, si avrebbe un prelievo fiscale indebito e, pertanto, non compatibile con i principi costituzionali della capacità contributiva e dell’oggettiva correttezza dell’azione amministrativa.

note

[1] CTR Roma, sent. n. 3292/15.

[2] Art. 9, commi sette e otto, del Dpr 600/73.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI