HOME Articoli

Lo sai che? Garanzia legale del prodotto difettoso

Lo sai che? Pubblicato il 18 settembre 2015

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 18 settembre 2015

Ho acquistato un forno a microonde che, dopo un mese di funzionamento, è scoppiato frantumandosi in mille pezzi e rovinando anche il muro della cucina; ho chiesto la riparazione o la sostituzione ma non ho avuto risposta. Che devo fare?

Sul piano della garanzia legale, in base cosiddetto Codice del consumo, in presenza di un vizio di conformità il consumatore ha diritto, a sua scelta,

  • – alla riparazione o
  • – alla sostituzione del bene difettoso da parte del venditore, senza addebito di spese, salvo che ciò sia impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all’altro.

Se sostituzione o riparazione non sono possibili, il consumatore ha comunque diritto:

  • – alla riduzione del prezzo
  • – o ad avere indietro una somma, commisurata al valore del bene, a fronte della restituzione al venditore del prodotto difettoso (cosiddetta risoluzione del contratto).

In ogni caso il consumatore deve comunicare al venditore il difetto entro due mesi dalla scoperta dello stesso. Occorre quindi conservare sempre la prova di acquisto (ricevuta fiscale o scontrino di cui si consiglia di fare subito una fotocopia perché le carte termiche degli scontrini possono scolorirsi con il tempo).

Per quanto concerne il danno subìto a causa del prodotto difettoso, il Codice citato stabilisce che il consumatore ha diritto all’ulteriore risarcimento. In particolare, laddove il danno sia stato causato da un difetto intrinseco del prodotto, vige il principio di responsabilità assoluta del produttore, indipendentemente dalla colpa.

In ogni caso il consumatore deve rivolgersi solo al venditore del bene, a prescindere dal fatto che il difetto dipenda da un altro soggetto della catena distributiva (ad esempio il produttore).

In altri termini, è il venditore che deve rispondere direttamente e personalmente alle richieste del consumatore, facendosi carico di ogni eventuale onere.

Il che comporta due conseguenze:

  • – sbaglia il venditore nell’invitare il cliente a rivolgersi direttamente al centro di assistenza o alla casa produttrice del prodotto;
  • – sono illegittime le clausole contrattuali che escludono o limitano diritti del consumatore, anche nel caso in cui vi sia un consenso di quest’ultimo indicato nel contratto di vendita.

Il diritto al risarcimento si prescrive in tre anni dal giorno in cui il danneggiato ha avuto conoscenza del danno, e si estingue dopo 10 anni dalla messa in circolazione del prodotto che ha cagionato il danno stesso.

Infine, va ricordato che l’ammontare del risarcimento a carico del danneggiante è proporzionalmente diminuito se il danneggiato ha concorso in qualche modo a cagionare il danno.

Soluzioni

Il cliente potrà agire in causa contro il venditore o, prima, attivare un tentativo di mediazione presso gli organismi (privati) istituiti presso ogni città (anche tramite Camera di Commercio). Egli potrebbe anche segnalare all’Autorità Garante per la concorrenza ed il mercato (AGCM) i casi di pratiche commerciali scorrette tra cui rientra la violazione dei diritti riconosciuti in tema di garanzia post vendita. I comportamenti di rivenditori o produttori che inducano in errore il consumatore sull’esistenza o sulle modalità di esercizio della garanzia legale di conformità, ovvero ne ostacolino l’esercizio stesso possono costituire pratiche commerciali scorrette, vietate e sanzionate dal Codice del Consumo. In tal caso, l’Antitrust può intervenire, a tutela del consumatore, accertando la violazione, imponendo la cessazione della condotta contraria alla legge, sanzionando i soggetti responsabili fino a un massimo di 5.000.000 euro.

note

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI