HOME Articoli

Lo sai che? Settimana corta: come si calcola il sabato?

Lo sai che? Pubblicato il 21 settembre 2015

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 21 settembre 2015

La mia azienda applica la settimana corta, per cui io lavoro dal lunedì al venerdì; talvolta mi si chiede di lavorare il sabato: come deve essere inquadrata tale prestazione ai fini della retribuzione? Ho diritto alla maggiorazione per il lavoro durante il riposo settimanale?

Le ore di lavoro settimanale, normalmente distribuite su 6 giorni, possono essere ripartite su 5 giorni. È questo il sistema della cosiddetta settimana corta.

La settimana corta può essere determinata

– dal contratto collettivo;

– dal datore di lavoro. In tal caso, la contrattazione collettiva impone al datore di lavoro l’obbligo di comunicazione o di trattativa.

Nel caso di adozione della settimana corta, il compenso spettante nelle festività infrasettimanali deve essere determinato dividendo il valore pecuniario dell’orario settimanale per 5 giorni effettivi di lavoro [1].

Qualora l’azienda, nonostante l’adozione della settimana corta, imponga al dipendente saltuariamente di prestare lavoro il sabato, questo giorno, pur non essendo di regola lavorato, viene sempre considerato come una giornata di lavoro e, pertanto, non può essere considerato riposo settimanale.

note

[1] Cass. sent. n. 10132/1993.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI