Avvocati: nuovi crediti formativi tramite autoaggiornamento

22 settembre 2015


Avvocati: nuovi crediti formativi tramite autoaggiornamento

> Diritto e Fisco Pubblicato il 22 settembre 2015



Formazione continua: in vigore il nuovo regolamento sui corsi relativi ai crediti formativi; ammesse le attività seminariali di studio autogestite dai partecipanti ovvero volte alla preparazione di relazioni o materiale didattico per le attività di aggiornamento o formazione fruibili da terzi.

Venerdì scorso, 18 settembre, il CNF ha pubblicato il nuovo testo del regolamento [1] sulla formazione continua.

Ecco le principali modifiche.

Vengono introdotti tre livelli di approfondimento formativo: livello base, avanzato e specialistico. Tanto al fine di promuovere la qualità dell’attività formativa e corrispondere alle puntuali esigenze degli Avvocati.

Si potrà assolvere all’obbligo formativo attraverso l’autoaggiornamento preventivamente accreditato: si tratta di attività seminariali di studio autogestite dai partecipanti ovvero volte alla preparazione di relazioni o materiale didattico per le attività di aggiornamento o formazione fruibili da terzi.

Gli Ordini mantengono un ampio potere di accreditamento, distribuito su base territoriale.

L’obbligo di formazione continua, precisa il nuovo regolamento, è attuale anche in mancanza di esercizio effettivo della professione per il fatto di essere iscritti all’albo o elenchi e registri.

note

[1] CNF Reg. n. 6/2014.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI