Diritto e Fisco | Articoli

Tassa sui rifiuti: B&B non equiparabili agli alberghi

26 settembre 2015 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 26 settembre 2015



I bed and breakfast, viste le dimensioni ridotte e la saltuarietà dell’attività, non possono pagare la tassa sui rifiuti secondo gli stessi criteri di calcolo adottati per le strutture alberghiere.

I B&B non possono essere assimilati agli alberghi al fine di determinare la tassa sui rifiuti. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione in una recente sentenza [1].

In genere, questo tipo di struttura è avviata da privati che si avvalgono della loro organizzazione familiare e che utilizzano parte della propria abitazione per esercitarla. Tale attività deve osservare obbligatoriamente dei periodi di chiusura durante l’anno; è, quindi, per sua stessa natura, saltuaria. E anche il numero di camere e posti letto che è possibile avere è limitato (la normativa varia da regione a regione).

Per questi motivi è illegittimo equiparare i B&B agli alberghi, ai fini del calcolo della tassa sui rifiuti.

È tuttavia noto che l’attività di B&B produce rifiuti superiori e parzialmente anche diversi rispetto a un normale appartamento. Secondo la Suprema Corte, esercitare questa attività nella propria abitazione non determina un mutamento della categoria catastale secondo cui è classificata la propria casa, e quindi un ricalcolo della tassa sui rifiuti.

Il Comune, però, può legittimamente prevedere, nell’ambito della destinazione a civile abitazione, tariffe differenti in base all’uso che viene fatto dell’immobile, verificando le modalità di svolgimento dell’attività e la quantità e qualità dei rifiuti prodotti.

In linea generale, quindi, per determinare il corretto valore della tassa sulla spazzatura applicabile ai B&B, è necessario analizzare caso per caso, in quanto ciò che occorre valutare è la quantità e la qualità dei rifiuti prodotti.

note

[1] Cass. sent. n. 16972 del 19.08.2015.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI