Lavoro e Concorsi Concorso pubblico Avvocatura di Milano, 12 tirocini retribuiti

Lavoro e Concorsi Pubblicato il 30 settembre 2015

Articolo di




> Lavoro e Concorsi Pubblicato il 30 settembre 2015

Bando pubblico Avvocatura Milano, 12 stage tirocinio forense, retribuzione 500 Euro.

 

L’Avvocatura del Comune di Milano ha pubblicato un bando di concorso per l’inserimento di 12 stagisti, che svolgeranno il tirocinio forense per l’ammissione all’Esame di Stato per l’esercizio della professione di Avvocato.

Nel dettaglio, i tirocini avranno una durata massima di 12 mesi, richiederanno un impegno di 30 ore settimanali, e saranno retribuiti con rimborso spese da 500 Euro mensili.

Requisiti richiesti

Per partecipare al concorso, i candidati dovranno possedere i seguenti requisiti:

– cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea;

Laurea Specialistica o Magistrale (LS/LM) in Giurisprudenza;

– in alternativa, Diploma di Laurea in Giurisprudenza conseguito col vecchio ordinamento universitario

– in alternativa, titolo di studio estero equipollente (è necessario indicare il provvedimento con cui è riconosciuta l’equipollenza);

– non aver già svolto altro tirocinio professionale forense superiore a 6 mesi.

Inoltre, i candidati dovranno possedere i requisiti necessari all’iscrizione nell’elenco dei tirocinanti avvocati tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano.

Svolgimento selezione

La valutazione si baserà sui titoli dei candidati e su un colloquio attitudinale e motivazionale.

Potrà essere assegnato un massimo di 60 punti, ai fini della selezione, così distribuiti:

voto laurea magistrale o specialistica, da 0 a 10 punti;

– durata del corso di studi: da 0 a 10 punti;

– media complessiva voti degli esami di diritto amministrativo, amministrativo processuale, civile, processuale civile, penale, processuale penale: da 0 a 10 punti;

colloquio attitudinale e motivazionale: 30 punti.

La convocazione per il colloquio avverrà tramite e-mail, con almeno 7 giorni d’anticipo, all’indirizzo indicato dal candidato nella domanda.

La mancata presentazione al colloquio, senza giustificato motivo, comporterà l’esclusione dalla selezione.

Come e quando presentare domanda d’ammissione.

La domanda per l’ammissione al tirocinio forense deve essere redatta in carattere stampatello, su carta semplice, secondo lo schema reperibile presso il sito internet del Comune di Milano, pagina Selezioni e Concorsi, e sottoscritta con firma autografa.

L’istanza può essere inoltrata:

– tramite PEC, scannerizzando la domanda in formato Pdf, ed inviandola all’indirizzo “avvocatura@cert.comune.milano.it”, specificando nell’oggetto “domanda per l’ammissione al tirocinio forense presso l’Avvocatura comunale di Milano”.

– tramite raccomandata con avviso di ricevimento, all’Avvocatura Comunale di Milano, via della Guastalla n. 6, 20122, Milano;

– tramite consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo dell’Avvocatura Comunale di Milano, in via della Guastalla n. 6, Milano; l’ufficio rilascerà apposita ricevuta con numero di protocollo.

Qualunque sia la modalità d’invio scelta, dovrà essere sempre allegata una copia del documento d’identità del candidato, in corso di validità.

Le domande dovranno essere inviate improrogabilmente entro il 30 ottobre 2015.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI