Diritto e Fisco | Articoli

La moglie paga per metà i debiti verso il fisco del marito


La moglie paga per metà i debiti verso il fisco del marito

> Diritto e Fisco Pubblicato il 8 marzo 2012



Responsabilità solidale tra moglie e marito per i debiti fiscali se i due hanno effettuato dichiarazione dei redditi congiunta.

Qualora i coniugi decidano di effettuare la dichiarazione dei redditi su un unico modello (cosiddetta “dichiarazione dei redditi congiunta[1]), ciascuno dei due è corresponsabile per le eventuali evasioni effettuate dall’altro, anche se attinenti a redditi derivanti dall’esercizio di imprese.

Una responsabilità oggettiva, dunque, quella ascritta dalla Cassazione [2] alla moglie dell’imprenditore nei cui confronti era stato effettuato accertamento fiscale induttivo. Secondo la Corte, la responsabilità solidale della moglie per i debiti del marito verso l’Erario si estende anche a quei redditi non indicati nella dichiarazione congiunta, ma attinenti ad altre attività.

Alla donna – spiegano i giudici – non resta che impugnare l’atto conseguente all’avviso di accertamento notificato al marito, anche se sia divenuto definitivo perché quest’ultimo non lo ha impugnato.

Viene così imputata alla moglie una responsabilità particolarmente onerosa, proprio perché riguardante attività (imprenditoriali o professionali) del coniuge cui lei è sempre rimasta estranea.

 

note

[1] In base alla legge 13 aprile 1977 n. 114, art. 17.

[2] Cass. sent. n. 3526 del 7 marzo 2012.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI