Diritto e Fisco | Articoli

Per il forno barbecue in mattoni non basta la Scia

14 Ottobre 2015
Per il forno barbecue in mattoni non basta la Scia

Stop al barbecue del vicino realizzato con la Scia e non dopo il permesso di costruire.

Se il forno-barbecue del confinante è stato realizzato con struttura portante in mattoni e cemento, chiusa da due lati, è necessario il permesso di costruire e non basta la semplice Scia. È quanto chiarito dal Tar Calabria [1]. Stop quindi ai fumi molesti che invadono la casa del vicino, specie nel weekend. Il proprietario della costruzione non può invocare, a proprio beneficio, la circostanza che il barbecue fuori casa sarebbe un manufatto di pertinenza del proprio immobile: se ciò, infatti, è vero sotto un profilo civilistico, non è altrettanto vero dal lato urbanistico.

Il codice civile [2] stabilisce che sono pertinenze le cose destinate in modo durevole a servizio o ad ornamento di un’altra cosa; in tal caso, la destinazione può essere effettuata direttamente dal proprietario dell’immobile.

Ma questo non basta in materia edilizia dove la pertinenza non può avvenire per destinazione del proprietario dell’immobile o da chi vanti un altro diritto reale sul bene. Per l’urbanistica, infatti, conta l’oggetto e non il soggetto: dunque il rapporto di stretta pertinenzialità deve nascere dalla struttura stessa dell’opera destinata a servizio di quella principale. Se i servizi dell’abitazione sono completi, allora, il forno-barbecue non può dirsi strettamente necessario e quindi pertinenza dell’immobile: costituisce invece una costruzione autonoma che ha bisogno della concessione edilizia.


note

[1] Tar Calabira, sent. n. 900/15.

[2] Art. 817 cod. civ.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube