Diritto e Fisco | Articoli

Ipoteca Equitalia: come si calcola il limite di 20mila euro

15 Ottobre 2015 | Autore:
Ipoteca Equitalia: come si calcola il limite di 20mila euro

Non solo cartelle per crediti tributari: nel calcolo del limite minimo per l’iscrizione di ipoteca si considerano tutti i crediti iscritti a carico del contribuente.

L’ipoteca iscritta da Equitalia è legittima solo se il debito complessivamente accumulato dal contribuente è superiore a 20mila euro. La Cassazione ha recentemente chiarito che per la determinazione di tale soglia occorre guardare a tutti i crediti iscritti a ruolo a carico del contribuente e non soltanto a quelli di natura tributaria [1].

In altri termini, se il contribuente non ha pagato cartelle esattoriali per un valore complessivo superiore a 20mila euro, è indifferente, ai fini dell’iscrizione dell’ipoteca, che tali cartelle si riferiscano non solo a tasse ma anche a multe per violazioni del codice della strada, contributi INPS, canone Rai ecc.

Tutti i tipi di crediti, se iscritti a ruolo e anche se contestati dal contribuente (per esempio con impugnazione delle relative cartelle) concorrono al raggiungimento della soglia a partire dalla quale Equitalia può iscrivere l’ipoteca.

Difatti, secondo la giurisprudenza di legittimità [2], ai fini dell’individuazione dell’importo previsto dalla legge per l’iscrizione di ipoteca, occorre fare riferimento a tutti i crediti iscritti a ruolo, anche se oggetto di contestazione da parte del contribuente.

Ciò in quanto il ruolo costituisce titolo esecutivo sulla base del quale Equitalia può procedere ad esecuzione forzata o promuovere azioni cautelari conservative, nonché ogni altra azione prevista dalle norme ordinarie a tutela del creditore, purché sia inutilmente trascorso il termine di 60 giorni dalla notificazione della cartella di pagamento, senza che assuma alcuna rilevanza la contestazione dei crediti posti a fondamento del ruolo.


note

[1] Cass. sent. 20055 del 7.10.15.

[2] Cass. sent. n. 2190/2014.

Autore immagine 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. è pignorabile l’autovettura , anche se vetusta (10 anni) e il suo valore commerciale minimo , ma utile per recarsi al lavoro , quando c’è ?
    grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube