HOME Articoli

Lo sai che? Disoccupazione Naspi, cosa fare se l’Inps non paga?

Lo sai che? Pubblicato il 17 ottobre 2015

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 17 ottobre 2015

Nuova disoccupazione Naspi non liquidata: sollecito Inps, modulo Naspi-Com SR 161, presentazione, adempimenti.

L’Inps ha accolto la mia domanda di disoccupazione Naspi, ma è trascorso oltre un mese e non mi è stato liquidato nulla. Come sollecito il pagamento?

Il mancato pagamento dell’indennità di disoccupazione è un problema che sta riguardando, purtroppo, migliaia di italiani.

La nuova indennità di disoccupazione, cioè la Naspi, è difatti operativa ormai da maggio 2015, ma le procedure per liquidare il trattamento sono state attivate, presso le sedi Inps, soltanto nello scorso luglio: un disguido che ha causato tre mesi di ritardo nel pagamento delle indennità. Ancora oggi, difatti, l’Inps non si è rimesso in pari con i pagamenti, e vi sono disoccupati che aspettano da mesi di essere saldati.

In diverse ipotesi, come quella prospettata dalla lettrice, però, esiste già un provvedimento dell’Ente di accoglimento della domanda Naspi, ma, di fatto, l’assegno non viene liquidato, nemmeno dopo mesi. Come sollecitarlo?

Segnalazione Contact Center Inps

La prima cosa da fare è chiamare il Contact Center dell’Inps (803.164), munendosi del proprio codice fiscale, codice Pin e protocollo della domanda Naspi inviata. Se, alla verifica dell’operatore, non sono riscontrati problemi nell’accoglimento dell’istanza, provvederà a segnalare l’accaduto ed a mandare un sollecito alla sede Inps competente alla liquidazione della disoccupazione.

Segnalazione alla sede Inps

Se dopo 2 settimane dalla segnalazione non accade niente, il consiglio è quello di recarsi presso la propria sede Inps territoriale, munirsi di pazienza e di libri o giornali da leggere durante l’interminabile fila, e comunicarere l’accaduto allo sportello; l’impiegato segnalerà “ai piani alti” la situazione, e per lo meno scoprirete cos’è accaduto all’assegno di disoccupazione.

Blocco Naspi per nuova assunzione

In molti casi il blocco è dovuto al verificarsi di una situazione che influisce sulla percezione della disoccupazione, come una nuova assunzione. Le nuove assunzioni non devono più essere comunicate dal lavoratore, come ha confermato una recente circolare Inps[1]per tutti quei casi in cui sia obbligatoria la comunicazione Unilav preventiva da parte del datore di lavoro: il modello Co Unilav Assunzione, difatti, perviene all’Inps in tempo reale, e consente all’Ente di bloccare la Naspi.

Non in tutti i casi, però, la Naspi deve essere sospesa, ma solo nei rapporti a tempo determinato inferiori ai 6 mesi, se si prevede la percezione di un reddito imponibile annuo superiore a 8.145 Euro dal nuovo lavoro; in caso d’importo inferiore, sia che il nuovo impiego sia a tempo determinato, sia che si tratti di tempo indeterminato, la Naspi continuerà ad essere percepita, ma ridotta di un importo pari all’80% della retribuzione. La Naspi si perde, invece, per nuovo lavoro della durata superiore ai 6 mesi, con retribuzione di oltre 8.145 Euro annui.

Ci si chiederà come possa riuscire l’Inps a conoscere l’importo della nuova retribuzione: in pratica, l’Ente legge quanto comunicato nella Co Unilav di assunzione. Se l’importo indicato dall’azienda è zero, in quanto non prevedibile, la Naspi è sospesa in automatico.

Se quanto indicato nell’Unilav è difforme dal vero, l’unico rimedio per ottenere di nuovo gli assegni sarà compilare il modello Naspi-Com SR161, indicando, nelle note, che non sono presenti eventi che comportino la decadenza, la sospensione o la riduzione dell’indennità.

Naspi-Com

Il modello Naspi-Com serve anche per comunicare l’inizio di una nuova attività di lavoro autonomo (se il guadagno presunto supera i 4800 Euro annui si decadrà dall’indennità e dallo stato di disoccupazione) e per tutti i casi in cui il datore di lavoro non è tenuto ad effettuare la comunicazione preventiva di assunzione (agenzie di somministrazione, datori di lavoro stranieri).

La comunicazione può essere inoltrata direttamente tramite web, per chi dispone del Pin dell’Inps, nella sezione “Servizi al cittadino”, “Domande di prestazione a sostegno del reddito”, oppure tramite patronato.

Blocco dell’ultimo mese di disoccupazione

Chi ha già fruito dell’Aspi o della Mini aspi, la precedente indennità di disoccupazione, ricorderà senz’altro il blocco, dal sesto mese di fruizione in poi, operato dall’Inps di “default”: era necessario inviare la comunicazione Aspi-Com per confermare il diritto a fruire degli ultimi mesi di disoccupazione(anche se nessuna legge lo prevedeva). Succederà anche per la Naspi? Ancora non è dato saperlo, poiché siamo agli inizi. Certamente, se dovesse accadere, si potrà rimediare al blocco tramite il modello Naspi-Com.

note

[1] Inps Circ. 57/2014.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

45 Commenti

  1. Buongiorno io ho un problema con la naspi praticamente ho richiesto la naspi aprendo la partita Iva tramite un patronato però la pratica e stata respinta per che il redito presunto completato dal direttore e stato troppo alto ciò 6500 € e la lege dice che deve essere inferiore a 4800€ poi ho fatto il ricorso modificando il reddito portandolo a 3000€ però e stato respinto anche il ricorso per che il inps dice che la seconda dichiarazione non vale e che loro guardano solo atto di notorietà con la prima dichiarazione VOLEVO solo sapere se perdo la disoccupazione o che cosa devo fare grazie mille

  2. IO STESSO PROBLEMA HO PRESENTATO DOMANDA AD AGOSTO 2016 MI E STATA ACCOLTA A NOVEMBRE 2016 ,CON 102 GIORNI DI PAGAMENTO MI HANNO PAGATO 71 GIORNI A NOVEMBRE ,POI UN SOLO GIORNO A DICEMBRE ,E POI BUONANOTTE AI SOGNATORI GLI ULTIMI 30 GIORNI SONO NEL LIMBO,HO FATTO DECINE DI SEGNALAZIONI,SONO ANDATO ALLO SPORTELLO FISICO,HO KIAMATO IL CALL CENTER E INVIATO IL NASPI.COM MA NIENTEEEEEE INPS E UN MONOPOLIO COME L ENEL , MI DITE COME SI COMBATTONO?

  3. Io ho fatto la domanda NASpI il 23 ottobre 2016 e nonostante diversi solleciti tramite il callcenter, fax, email telefonate alla sede locale e a Roma…NIENTE!!! Sto ancora aspettando quello che mi spetta per legge visto che la mia domanda è stata accolta e accettata. A quando? E gli interessi legale mi li pagheranno loro visto che quando pago qualche bolletta in ritardo io mi lo fanno pagare???

    1. Il mio compagno ha fatto domanda 1 dicembre 2016 é il 10 di dicembre è stata accettata ma della disoccupazione niente è siamo hal 28 marzo ma di Naspi nn se ne parla proprio qualcuno sa dirmi qualcosa?

  4. Buongiorno ho fatto domanda naspi il giorno 3febbraio 2017 ancora nessuna risposta. Sono andato all’inps mi hanno detto che c’e pratica ancora aperta 2012 e’ possibile? Qualcuno mi può aiutare

  5. Invece dopo aver Spedito la documentazionzione a settembre mi hanno avvisato con tanto ritardo che mancavano dei fogli mi hanno avvisato dopo un bel po’ ho rifatto la documentazionzione dopo ho fatto anche dei incontri al centro per l’impiego inutili. A dicembre sono stata informata mancava un foglio per l’ennesima volta l’ho portato. Mi viene detto a gennaio che per qualche problema non è stata accettata ho dovuto fare di nuovo la documentazionzione. A febbraio mi richiedono un foglio e in sostanza mi ritrovo ad aprile senza avere niente. Quindi adesso sono obbligata a mettere un’avvocato

  6. Sono una donna di 62 ani , ho lavorato partaim tuto ‘l’ano 2016 ,in 27 gennaio 2017 ho cessato il lavoro con riconciliazione consensuale. Ho inoltrata la domanda × NASPI sono stata acolta×12 messi desocupazione. Arriva fine aprile e andando AL INPS impeg mi dice che la mia domanda ve è stata respinta × dimissioni e riconciliazione consensuale. non si paga (circa. 12/04/2016 ).Mi potete spiegare? Grazie

  7. La mia ragazza ha fatto domanda a inizio febbraio, solleciti via patronato, alla sede inps, e call center e ancora nulla. Aspetteremo due giorni per richiamare il call center, poi manderemo una diffida ad adempiere.

  8. ho sospeso la naspi perche’ ho accettato un contratto di sei mesi, a scadenza contratto attendevo che la Naspi ripartisse in automatico, come indicato in molti siti, invece son passati due mesi dal temine del contratto ed ancora nulla. La mia richiesta di NASPI era gia stata accolta a luglio 2015 ora non capisco perche’ devo aspettare due mesi e oltre per riprendere cio che era gia stato autorizzato dall’inps

  9. Domanda effettuata ed accettata in data 8 marzo. Ad oggi, nonostante varie email inviate al patronato, nulla ancora! 🙁

  10. Prendevo la disoccupazione e il 10
    Di luglio mi dovevano dare i soldi di giugno l’ultima volta ! Io a luglio sono stata chiamata per lavorare e ho detto all’inps ke il 3 luglio sono stata assunta perché non mi hanno pagato il mese che mi aspettava? Io questo mese con quali soldi mangio????

  11. Salve io ho presentato domanda di disoccupazione il 30/05/2017 tramite /patronato anche io sto lottando per ricevere il pagamento , solleciti via call center ,al patronato , in sede inps fisico e ancora oggi 08/09/2017 aspetto i soldi, il bello e che se chiami i numeri del servizio per sollecitare o da tel fisso o da cell devono ti dicono che devono passare 15 giorno per fare un secondo sollecito e non possono fare niente ditemi in che razza di nazione viviamo se i soldi li dobbiamo noi allo stato ci sono termini da rispettare e more interessi e ecc ecc in questo caso li aspettiamo noi e tutto dorme.

    l italia e una republica fondata sul lavoro che purtroppo hanno in pochi ,tutto il resto si arrangi come puo’ secondo loro poi non lamentatevi se aumenta la delinquenza non funziona niente in italia vergognatevi politici di merda.

  12. Anche io ho fatto richiesta Naspi l’11/05/17, poi il 23/05/17 ho presentato una nuova richiesta di anticipazione Naspi per avvio attività, il 30/05/2017 la pratica è passata in attesa di istruttoria. Ho chiamato ogni 15 giorni per sollecitare, aperto reclami, segnalazioni ma ad oggi 11/10/2017 ancora non ho ricevuto ne risposta ne 1€… come può essere a sostegno del reddito se ci vanno 5 mesi o più… tutto ciò è davvero ridicolo.

    1. Caro Giorgio,

      La settimana scorsa ho chiesto al patronato di fornirmi un contatto diretto con chi di dovere altrimenti sarei stato costretto a ricorrere ad azioni legali; non ho ancora ricevuto risposta.

      Ricordo che la mia richgiesta e’ stata effettuata in data 7 Marzo 2017 ed ho sollecitato la richiesta 11 volte in 7 mesi.

      Uno schifo!

  13. Domanda naspi presentata in data 31 luglio dopo licenziamento. Accolta con decorrenza 8 agosto.
    Ricevo un pagamento di un giorno, 8 agosto, di 24 euro.
    Siamo al 23 ottobre e devo amcora ricevere un soldo. Innumerevoli chiamate. Segnalazioni aperte con sempre la stessa risposta: prestazione regolare, pagamento predisposto…ma sono gia passati ormai 3 mesi.
    Ok attendo ancora qualche giorno poi metterò tutto nelle mani di un avvocato. È un diritto del cittadino e stanno causando non pochi problemi con questi ritardi

  14. Ebbene si…dal 7 Marzo…sono ancora in attesa!

    Conoscete qualcuno che ha intrapreso azioni legali in merito?

    Se si…ha ottenuto risultati?

    Grazie

  15. fatta la domanda naspi 08-08-16 ed ancora nulla . come posso fare per mettere a posto questo problema ? fatto mille reclami al inps ma con risposte vaghe

  16. Stessa situazione, mesi di attesa, sembra la quiete prima della catastrofe, questi non hanno più soldi ….
    Da domani dovrò lavorare in nero per portare il pane a casa, nel vero senso della parola, rischiando un processo perché legato da un “patto di servizio” che è palesemente inutile, compresi i tirocini che sono full time pagati € 150 (la regione non paga i 300€ da mesi) sfruttamento allo stato puro, ne spendi di più in benzina.
    Bisogna mettere le “palle in cariola” e andare via da questa italia/palude ormai condannata…….

    1. A ME QUALCOSA E SUCCESSO SONO STATO ALL’IMPS NUOVAMENTE DI PERSONA IL 03/10/2017 DOPO ASPETTARE 120 PERSONE O SPIEGATO IL MIO PREOBLEMA E CHE DAL 30/05/2017 GIORNO CHE HO PRESENTATO LA DOMANDA NASPI E DOPO NUMEROSI SOLLECITI ANCORA NULLA , L OPERATORE HA DATO UN’OCCHIATA AL SISTEMA INTERNO INPS E HA SCOPERTO CHE C ERA UNALTRA DOMANDA CHE RISALIVA AL 2013 E CHE ALLORA SI CHIAMAVA MINI ASPI E CHE SE NON SI CHIUDEVA QUELLA PRATICA NON POTEVA AVVIARSI UN’ALTRA PRATICA , E QUINDI IO SONO RIMASTO ALLIBITO, PERCHE LE DOMANDE MINI ASPI SI CHIUDEVANO IN AUTOMATICO NON DOVEVO CHIUDERLA IO, INFATTI IL PATRONATO ME L’ HA CONFERMATO QUESTO DISCORSO TUTTO STRANO , COMUNQUE L’ OPERATORE MI CHIUDE QUESTA VECCHIA MINI ASPI E MI LASCIA UNA RICEVUTA DI QUESTA RICHIESTA FATTA DA ME PERSONALMENTE, MI RECO AL PATRONATO DOVE HO PRESENTATO DOMANDA NASPI E GLI FACCIO VEDERE LA RICEVUTA
      TUTTO STRANO ANCHE PER LORO COMUNQUE PARTE L’ ENNESIMO SOLLECITO ANCHE DA PARTE DEL PATRONATO INDOVINATE COSA E SUCCESSO DAL 03/10/2017 SONO PASSATI QUASI 2 MESI IL 28/11/2017 RICEVO UN SMS DA PARTE DELL’ISTITUTO INPS CHE DICEVA CHE C ERA UN PAGAMENTO IN CORSO LIQUIDITA , IO HO PENSATO FINALMENTE MI PAGANO TUTTO IN UNA UNICA SOLUZIONE, IOL GIORNO DOPO GUARDO IL MIO CONTO E TROVO UNA CIFRA DI 709,20 CENTESIMI POI GUARDO BENE LEGGO E VADO A VEDERE COSA MI HANNO PAGATO ED ERA UN PERIODO DI 30 GIORNI QUINDI 1 MESE DAL 01/06/2013 AL 01/07/2013 QUINDI NULLA A CHE VEDERE CON LA NASPI CHE STIAMO ASPETTANDO TUTTI OERA MI CHIEDO E LA NASPI ME LA DARANNO TRA 4 ANNI ANCORA?? LUNEDI NUOVAMENTE AL PATRONATO A SPIEGARE QUESTO MISTERO, E ORA MI CHIEDO E SE IO CONTINUAVO A LAVORARE QUESTI SOLDI ME LI DAVANO?? MAAAAAA !!!! ITALIA UNOOO CHE FREGATURA SIAMO IN ALTO MARE SALUTI A TUTTI VI FARO SAPERE QUANDO MI PAGHERANNO QUESTA NASPI .

  17. COMUNQUE INDAGATE CHISSA’ MAGARI ANCHE VOI AVETE LO STESSO PROBLEMA E VI DEVONO DEI SOLDI DIMENTICATI DA VOI CHE VI SPETTANO OLTRE LA NASPI.

  18. Aggiornamento:

    Pratica presentata in data 7 Marzo, dopo circa 15 solleciti, in data 7 Novembre ho ricevuto conferma ufficiale che la pratica era stata accolta e che da li a poco avrei ricevuto l’indennizzo.
    In data 5 Dicembre mi e’ stata versata una parte della disoccupazione (secondo i miei calcoli la meta’ perche’ i lavoratori all’estero ricevono solo 6 mesi di disoccupazione ad una cifra fissa!) ed ora aspetto il 5 Gennaio per capire l’evolversi di questa odissea.

    Mi auguro che anche a voi si sia sbloccata sta’ maledetta richiesta.

    Un saluto

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI