I risultati prodotti dalla tua ricerca:

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Custodia cautelare in carcere

Custodia cautelare in carcere (d. p. pen.): Rientra tra le misure cautelari [vedi] personali e si sostanzia in una piena privazione della libertà. Le esigenze cautelari sottese alla sua irrogazione sono comuni alle altre misure cautelari [vedi] personali, salvo il ridimensionamento relativo all’art. 274, lett. c), quanto al pericolo di reiterazione di uno stesso reato,…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Curricolo scolastico

Curricolo scolastico (d. scol.): Insieme dei corsi di studio offerti da una singola istituzione scolastica. Spetta alle singole scuole autonome definire e attuare un curricolo inteso come sintesi progettuale ed operativa delle condizioni pedagogiche, organizzative e didattiche, nel rispetto dei programmi, degli obiettivi generali del processo formativo e degli obiettivi specifici di apprendimento. Il curricolo si articola…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Curia romana

Curia romana (d. can.): Complesso di uffici o dicasteri mediante i quali il Sommo Pontefice [vedi] esercita il suo alto ufficio nel governo della Chiesa Universale. È composto da: la Segreteria di Stato o Papale; le Congregazioni romane i Consigli pontifici; i Tribunali ecclesiastici e altri organismi vari. La costituzione e le competenze di questi…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Custode

Custode Custode nel processo civile (d. p. civ.) È la persona, nominata dal giudice e, in alcuni casi, anche dall’ufficiale giudiziario (art. 520 c.p.c.), che assume il compito di conservare e di amministrare le cose pignorate o sequestrate. Il custode ha diritto ad un compenso per l’attività svolta, il cui importo è stabilito con decreto…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Curatore

 Curatore Curatore dell’eredità giacente (d. civ.): [vedi     Eredità (giacente)]. Curatore fallimentare (d. fall.) È l’organo della procedura fallimentare che ha le mansioni più complesse e varie in quanto compie tutte le operazioni della procedura, sotto la vigilanza del giudice delegato e del comitato dei creditori; il suo compito principale, tuttavia, consiste nell’amministrazione dei beni del…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Corrispondenza

Corrispondenza Libertà di corrispondenza (d. cost.) L’art. 15 Cost. tutela il rapporto comunicativo che si instaura tra due soggetti determinati sancendo il principio inviolabile della libertà, della segretezza, della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione. L’art. 15 tutela la libertà di tutte le forme di «corrispondenza» e tale devono considerarsi sia quella epistolare, sia…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Criminalità organizzata

Criminalità organizzata (d. pen.): Con tale termine si fa riferimento alle associazioni o gruppi criminali, politici o comuni, che si avvalgono della loro organizzazione e della forza di intimidazione derivante dal vincolo associativo per commettere reati. Per tale motivo, la criminalità organizzata presenta una maggiore pericolosità, per cui l’ordinamento ha apprestato ai delitti commessi dalla criminalità organizzata una…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Corruptissima respubblica, plurimae leges

Corruptissima respubblica, plurimae leges [l’emanazione di tante leggi è sinonimo di uno stato in decadente rovina] (sc. pol.): Nel periodo tardo repubblicano, con il succedersi delle guerre civili e degli scontri tra fazioni, si assistette ad una proliferazione di norme (particolari più che generali) legate alla figura del leader (Mario, Silla, Cesare, Pompeo etc.) in…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Crimini internazionali

Crimini internazionali (d. int.): Sono tutte quelle gravi violazioni di un obbligo internazionale essenziale alla protezione di interessi della comunità nel suo insieme, la cui responsabilità è imputata materialmente a coloro che le hanno commesse, anche se hanno agito in veste di organi dello Stato e non come singoli. Secondo la classificazione adottata dal Tribunale…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Corruzione

Corruzione (d. pen.): La disciplina della corruzione è stata oggetto di sostanziali correttivi ad opera della L. 190/2012 (cd. legge anticorruzione). Prima della riforma del 2012, il codice distingueva due tipi di corruzione: —           la corruzione propria, prevista dall’art. 319 c.p. ed avente ad oggetto l’omissione o il ritardo di un atto d’ufficio, oppure il…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Crisi di Governo

Crisi di Governo (d. cost.): Nei sistemi di tipo parlamentare la crisi di governo si apre quando viene meno la fiducia [vedi] della maggioranza parlamentare e il Governo [vedi] non è più di fatto in grado di funzionare regolarmente (perché il Parlamento [vedi] si opporrebbe sistematicamente alle sue iniziative). Le crisi di governo possono essere: —  parlamentari:…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Corso concorso

Corso concorso (d. amm.): Rappresenta una delle possibili modalità di assunzione agli impieghi nelle amministrazioni pubbliche [vedi Concorso pubblico]. Si tratta di uno strumento che mira, contemporaneamente, alla selezione ed alla formazione professionale del personale della P.A. Il corso concorso si articola in tre fasi: —  concorso per titoli ed esami, al superamento del quale è subordinata l’ammissione…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Criteri di collegamento

Criteri di collegamento (d. int. priv.): Sono uno degli elementi tipici della norma di diritto internazionale privato. Si tratta di quei criteri che servono a designare quale sia la legge applicabile ad una determinata categoria di rapporti. I criteri di collegamento possono consistere in circostanze giuridiche o di fatto concernenti un particolare aspetto della situazione…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Corte

Corte Corte costituzionale (d. cost.) Organo costituzionale il cui compito principale consiste nel sindacare l’operato del legislatore al fine di verificarne la conformità alla Costituzione. In particolare, la Corte costituzionale svolge in forma giurisdizionale i seguenti compiti: —           controllo di legittimità costituzionale [vedi] delle leggi e degli atti aventi forza di legge in via incidentale…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cronaca

Cronaca [diritto di] (d. cost.): Costituisce una specificazione della libertà [vedi] di manifestazione del pensiero. Infatti, il cronista non si limita solo a riferire e diffondere le notizie, ma anche ad interpretarle ed a commentarle. L’attività del giornalista, cioè, non è mai neutrale; i fatti che vengono riferiti sono sempre in qualche modo influenzati dalle…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cortes Generales

Cortes Generales (d. comp.): Organo rappresentativo della volontà popolare in Spagna, disciplinate in Costituzione al Titolo III, Capitolo I (artt. 66-80) e si compongono del Congresso dei deputati e del Senato e godono di piena autonomia regolamentare e amministrativa. La Costituzione spagnola non indica l’esatto numero dei componenti delle Camere, numero che dipende da una…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cross-examination

Cross-examination [interrogatorio incrociato] (d. p. pen.): Si tratta di un istituto processuale che consiste nell’esame delle parti e dei testimoni direttamente sia da parte del pubblico ministero [vedi] che del difensore [vedi] che ha chiesto l’esame. Tale forma di esame delle parti deve svolgersi mediante domande su fatti specifici e sono vietate le domande formulate…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cosa

Cosa (d. civ.): [vedi Beni].

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cosa giudicata

Cosa giudicata (d. proc.): La cosa giudicata indica la immodificabilità del provvedimento del giudice, quando sono stati esperiti tutti i mezzi di impugnazione [vedi] cd. ordinari contro di esso, previsti dalla legge, ovvero quando essi non sono più proponibili per il decorso dei termini. Cosa giudicata civile (d. p. civ.) Ai sensi dell’art. 324 c.p.c.…

Che significa? | 20 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Cui prodest?

Cui prodest? [A chi giova?]: Espressione risalente al giurista Cassio Longino, secondo il quale, per scoprire il colpevole di un reato, è sempre necessario domandarsi a chi giovano le conseguenze del reato stesso, chi, cioè, dal reato ha tratto vantaggio. In origine l’espressione completa era cui prodest scelus, is fecit frase che si trova riferita…

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI