I risultati prodotti dalla tua ricerca:

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Morte

Morte Nozione giuridica di Morte (d. civ.): Una persona si presume morta, dal punto di vista giuridico, con la cessazione irreversibile di tutte le funzioni dell’encefalo per un intervallo di tempo tale da non consentire alcuna possibilità di sopravvivenza. Se la nascita [vedi] produce come principale effetto giuridico l’acquisto della capacità giuridica [vedi] è ovvio…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Mortis causa

Mortis causa [a causa di morte] (d. civ.): Espressione adoperata per indicare gli atti giuridici destinati a produrre i loro effetti solo dal momento della morte del loro autore [vedi Testamento]. Più in generale, gli atti Mortis causa sono diretti a regolare la vicenda successoria [vedi Successione].

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Motivo

Motivo (d. civ.): Scopo individuale che determina le parti a compiere il negozio; esso è normalmente irrilevante, tranne che in alcuni casi espressamente previsti dalla legge: —  l’art. 1345 c.c. sancisce la illiceità [vedi Illegalità del negozio] del contratto e, quindi, la sua nullità [vedi] quando le parti si siano determinate a concluderlo esclusivamente per…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Movimenti di liberazione nazionale

Movimenti di liberazione nazionale (d. int.): Apparati politico-militari in lotta contro una dominazione coloniale o tesi all’indipendenza e alla conquista della sovranità di una minoranza etnica su un determinato territorio. Possono assumere la forma di partiti, organizzazioni politico-militari, embrioni d’apparati di Stato. Per lungo tempo la loro giuridicità è parsa dubbia, ma nel corso degli…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Movimento «Cinque Stelle»

Movimento «Cinque Stelle» (d. cost.): Cavalcando la protesta generalizzata contro la durevole e pervicace situazione di «affarismo e corruzione della politica» questo movimento, pur privo di un progetto politico articolato e ben definito, sfruttando anche l’ondata del crescente astensionismo dal voto, con una percentuale molto significativa di consensi, è arrivato al potere utilizzando metodiche di…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Mozione

Mozione (d. pub.): La Mozione è uno strumento di indirizzo che mira a promuovere una deliberazione della Camera [vedi]. La Mozione consiste nella richiesta, fatta dai singoli parlamentari alla Camera cui appartengono, di procedere alla discussione e votazione, per esempio, su un determinato oggetto su cui una precedente interpellanza [vedi] li avesse lasciati insoddisfatti. Può,…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Multa

Multa (d. pen.): è la pena pecuniaria principale prevista per i delitti [vedi]. Consiste nel pagamento allo Stato di una somma di denaro non inferiore a 50 euro, né superiore a 50.000 euro. Per i delitti determinati da motivi di lucro, se la legge stabilisce soltanto la pena della reclusione, il giudice può aggiungere la…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Multa penitenziale

Multa penitenziale (d. civ.): Corrispettivo pattuito dalle parti allorché venga convenzionalmente riconosciuta ad una o ad entrambe la facoltà di recedere dal contratto. In tal caso il recesso risulta efficace solo quando la prestazione del corrispettivo viene effettuata, salva diversa disposizione delle parti. Se il corrispettivo fosse consegnato alla controparte al momento della conclusione del…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Multinazionale

Multinazionale [impresa] (d. comm.): Impresa che opera nell’ambito di più sistemi normativi, attraverso società controllate o sedi secondarie allocate in più paesi, che, pur essendo giuridicamente autonome, danno vita ad un gruppo [vedi Gruppi di società] dotato di una sostanziale unità economica. Essa gioca un ruolo determinante nei processi di globalizzazione producendo un notevole impatto…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Municipi

Municipi (d. enti loc.): Forma di decentramento comunale prevista dall’art. 16 del D.Lgs. 267/2000 (T.U. enti locali) non costituente un nuovo ente locale e sprovvista di personalità giuridica che può essere prevista, da parte dello Statuto [vedi], nell’ambito dei Comuni [vedi] sorti dalla fusione di due o più Comuni contigui nei territori delle comunità di…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Mutamenti

Mutamenti Mutamenti rivoluzionari di governo (d. int.): Un mutamento del governo che si è prodotto in seguito ad una rivoluzione è irrilevante per il diritto internazionale; prevale, in questo caso, la tesi della continuità tra il vecchio e il nuovo regime, per cui le rivoluzioni non portano all’estinzione della personalità giuridica internazionale dello Stato né…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Montego Bay

Montego Bay [convenzione di] (d. int.): Convenzione firmata a Montego Bay (città della Giamaica da cui prende il nome) il 10 dicembre 1982. Tratta di tutti gli aspetti del diritto del mare e mira a delineare un codice universale per lo sfruttamento del mare e delle sue risorse economiche. La Montego Bay è il risultato…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Mutatio libelli

Mutatio libelli [cambiamento della domanda] (d. p. civ.): Con questa espressione si indica l’introduzione in giudizio di domande nuove rispetto a quelle proposte con l’atto di citazione. Perché si abbia domanda nuova è necessaria l’allegazione di nuovi fatti costitutivi, in maniera tale da allargare l’oggetto del processo. L’art. 183 c.p.c. consente all’attore di proporre le…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Monte Titoli

Monte Titoli (d. fin.): La Monte Titoli è una società per azioni del gruppo London Stock Exchage, proprietario della Borsa italiana e di Londra, a cui è demandata la gestione accentrata dei servizi di custodia e di amministrazione (servizi post-trade) di determinate categorie di valori mobiliari al fine di ridurre le operazioni di manipolazione fisica…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Mutua assicuratrice

Mutua assicuratrice [società] (d. comm.): Si tratta di una particolare ipotesi di società cooperativa [vedi] i cui caratteri essenziali sono la natura assicurativa della prestazione e il vincolo associativo che lega il socio alla società (artt. 2546-2548 c.c.). Infatti, la qualità di socio è riconosciuta solo assicurandosi presso la società e viene meno con l’estinguersi…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Mora

Mora Mora del creditore (o mora credendi) (d. civ.): Si ha Mora quando il creditore rifiuti, senza legittimo motivo, di ricevere il pagamento offertogli dal debitore, ovvero ometta di compiere gli atti preparatori per il ricevimento della prestazione (es.: mettere a disposizione dei locali per ricevere la merce). Per costituire in mora il creditore il…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Mutuo

Mutuo Contratto di Mutuo (d. civ.): Nel contratto di Mutuo una parte (mutuante) consegna all’altra (mutuatario) una determinata quantità di denaro o di altre cose fungibili, e l’altra si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità (tandundem eiusdem generis et qualitatis) (artt. 1813 ss. c.c.). Il contratto di Mutuo ha quindi l’effetto…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

More uxorio

More uxorio [secondo il modo di vita degli sposati] (d. civ.): Con questo termine si indica generalmente la convivenza tra persone di sesso diverso non sposate, rilevante in tema di famiglia di fatto [vedi].

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Mores maiorum

Mores maiorum [i costumi degli antenati] (t. gen.): Per Mores maiorum si intendevano consuetudini formatesi, ai primordi della storia, all’interno della comunità originaria, al fine di regolare la pacifica convivenza tra le famiglie. La violazione dei Mores maiorum costituiva un illecito che provocava l’ira della divinità; al fine di ristabilire la pax deorum, era consentito…

Che significa? | 23 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Modello Westminster

Modello Westminster (d. comp.): L’ordinamento costituzionale del Regno Unito rappresenta l’esempio tipico di una forma di governo parlamentare a prevalenza dell’esecutivo noto anche come Modello Westminster, che si fonda essenzialmente sul ruolo preminente che, nell’ambito del Governo, viene attribuito al Capo del Governo, non a caso indicato come «Premier». La particolare posizione che assume la…

Hai un dubbio giuridico, curiosità che ti piacerebbe conoscere? Chiedicelo

CERCA CODICI ANNOTATI