I risultati prodotti dalla tua ricerca:

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Suitas

Suitas (d. pen.): Indica la necessità che la condotta di un soggetto, per poter essere fonte di responsabilità penale, deve essere compiuta con coscienza e volontà; in caso contrario (es. una violazione di domicilio fatta in un momento di sonnambulismo), l’azione ed il processo causativo dell’evento è come se non appartenessero al soggetto [vedi Forza maggiore].

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Super partes

Super partes [sopra le parti] (t. gen.): Si dice del soggetto «terzo» che non è coinvolto in una data situazione e per questo può assumere un atteggiamento neutrale ed, eventualmente, esprimere un giudizio obiettivo.

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Sunnah

Sunnah (d. comp.) La Sunnah (condotta, comportamento), o «tradizione», rappresenta il principale punto di riferimento per integrare le disposizioni coraniche e costituisce, dunque, la seconda fonte della Sharī’ah [vedi] per ordine di importanza. Riferendosi alla vita, agli esempi e agli atteggiamenti assunti dal Profeta Maometto in vita, essa offre una serie di regole tradizionali per disciplinare…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Supercondominio

Supercondominio (d. civ.): Struttura condominiale costituita da un complesso di edifici autonomi o di case unifamiliari che fruiscono di beni, opere e impianti comuni, tutti funzionali alla utilizzazione e al godimento, da parte dei singoli condómini, delle parti di loro esclusiva proprietà. Il Supercondominio trova la sua ragione d’essere nella odierna realtà edilizia, che vede spesso nascere…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Superficie

Superficie [diritto di] (d. civ.) Il diritto di  Superficie (artt. 952 ss. c.c.) costituisce una deroga al principio dell’accessione [vedi], in base al quale tutto ciò che sta sopra o sotto il suolo appartiene al proprietario di quest’ultimo. La  Superficie è il diritto di proprietà sulla costruzione già esistente su un suolo e distinto dalla…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Supplente

Supplente (d. scol.): Personale docente chiamato all’insegnamento in sostituzione di dipendenti assenti o per coprire annualmente posti vacanti. La disciplina del personale docente non di ruolo era contenuta nel D.Lgs. 297/1994 (artt. 520 e ss.). In seguito all’abrogazione degli articoli relativi ad opera della L. 124/1999, è stato emanato il D.M. 25-5-2000, n. 201, modificato dal…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Supplenza

Supplenza (d. cost.): È prevista specificamente nella Costituzione la Supplenza al Presidente della Repubblica [vedi], quando questi non possa adempiere alle sue funzioni. In tal caso la funzione di Capo dello Stato è esercitata dal Presidente del Senato. L’impedimento che legittima la Supplenza può essere: —  permanente in caso di: a) infermità che si protragga in modo irreversibile;…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Supremazia

Supremazia (d. cost.): La sovranità dello Stato si esprime sui cittadini attraverso il potere di Supremazia che lo Stato esercita sulla collettività. Tale potere di supremazia può essere:   —  generale: se si esprime sulla collettività indifferenziata dei cittadini prescindendo da qualità particolari del singolo e da suoi rapporti con lo Stato;   —  speciale: se…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Surrogatoria

Surrogatoria [azione] (d. civ.) L’azione Surrogatoria è quella che consente al creditore di sostituirsi al debitore nell’esercizio di singoli diritti o azioni, nel proprio interesse (utendo iuribus) (art. 2900 c.c.). I presupposti della Surrogatoria  sono:   —  inerzia del debitore nel realizzare ed esercitare i propri diritti e le proprie azioni verso terzi;   —  natura…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Surrogazione

  Surrogazione (d. civ.) La   Surrogazione  realizza una successione a titolo particolare nel lato attivo del rapporto obbligatorio, in deroga al principio di cui all’art. 1180 c.c. in base al quale il pagamento del terzo estingue l’obbligazione [vedi]. Si tratta di ipotesi tassativamente previste dalla legge, nelle quali il pagamento del terzo realizza solo…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Sussidiarietà

Sussidiarietà [principio di] (d. amm.): È quel principio in base a cui la titolarità generale delle funzioni amministrative è attribuita in primis ai Comuni e, solo in via subordinata, quando lo impongano esigenze di unitarietà, a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato. La  Sussidiarietà può essere dunque intesa come criterio di ripartizione delle funzioni amministrative fra enti…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Sussidio

Sussidio (leg. soc.): Trasferimento di risorse, in genere senza alcuna contropartita, da parte di pubblici poteri a soggetti che si trovano in particolari stati di bisogno (es. disoccupati) o ad un’impresa al fine di limitare l’aumento dei prezzi di determinati beni. I Sussidi possono anche avere come scopo il finanziamento di servizi pubblici che, seppur antieconomici, sono…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Svalutazione monetaria

Svalutazione monetaria (d. civ.): È il deprezzamento della moneta, ossia la diminuzione della sua capacità d’acquisto, rispetto a valori predeterminati espressi in oro o in valuta estera. In regime di cambi fissi (stabiliti cioè dalle autorità monetarie internazionali o dei singoli paesi), la Svalutazione monetaria avviene attraverso decisioni politiche che variano il tasso di cambio tra…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile (d. amb.): È uno sviluppo che soddisfa i bisogni della generazione presente senza compromettere il soddisfacimento dei bisogni delle generazioni future. LoSviluppo sostenibile prevede un nesso di interdipendenza e correlazione tra la dimensione sociale, economica e ambientale, in quanto uno svolgimento delle attività economiche che adotti tutte le misure necessarie ad evitare danni ecologici…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Stato della Palestina

  Stato della Palestina (d. int.): Proclamato ad Algeri nel 1998, in seno al Consiglio Nazionale Palestinese, l’organo legislativo dell’O.L.P. [vedi], e formalmente riconosciuto dalla Lega araba [vedi], lo   Stato della Palestinaè tuttora disconosciuto da Israele e Stati Uniti. Ciò sebbene l’O.L.P. goda in seno all’ONU, fin dal 1974, lo status di osservatore permanente, e l’Autorità…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Status

Status (t. gen.): È la posizione complessiva di un soggetto nell’ambito della collettività o in un corpo sociale minore, caratterizzata da una particolare sfera di capacità, diritti, doveri etc. Si parla così di Status  di cittadino o di straniero, riguardo allo stato di cittadinanza; di figlio naturale o legittimo, di celibe, vedovo, o coniugato, con riguardo allo…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Statute law

Statute law (d. comp.) La Statute law  (costituita dagli Acts e dagli Statutory Instruments) è il complesso di atti normativi scritti approvati dal Parlamento inglese. La  Statute law non differisce, quindi, dagli atti legislativi che vengono emanati in tutti gli ordinamenti democratico-rappresentativi che costituiscono la principale fonte del diritto negli Stati di tradizione romanistica (ordinamenti di…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Statuto

Statuto Statuto albertino (d. cost.) Concesso da Carlo Alberto il 4 marzo 1848, costituì dapprima il documento costituzionale del Regno di Sardegna ed in seguito del Regno d’Italia (1861). Denominato « Statuto» allo scopo di evidenziarne l’origine non rivoluzionaria ma ottriata (octroyè), cioè di graziosa concessione del sovrano, il documento era ispirato ai princìpi del governo…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Strage

Strage (d. pen.): Commette tale delitto (art. 422 c.p.) chiunque, fuori dalle ipotesi di devastazione, saccheggio e strage di cui all’art. 285 c.p., al fine di uccidere, compia atti tali da porre in pericolo la pubblica incolumità. Il reato appartiene alla categoria dei delitti contro l’incolumità pubblica. Scopo della norma è tutelare la vita e l’incolumità…

Che significa? | 14 Ott 2015 | di Edizioni Simone

Straniero

   Straniero (d. pub.): È colui che ha una cittadinanza [vedi] diversa da quella italiana, distinguendosi in tal modo dall’apolide [vedi Apolidia] che non ne ha alcuna; tuttavia è da segnalare che, secondo la dottrina, nella Costituzione lo Straniero  è parificato all’apolide. L’art. 10 Cost. stabilisce che la condizione giuridica dello Straniero  venga regolata dalla legge in conformità…

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

Hai un dubbio giuridico, curiosità che ti piacerebbe conoscere? Chiedicelo

CERCA CODICI ANNOTATI