Chi siamo

La Legge per Tutti è una società a responsabilità limitata costituita da tre soci, ma è anche una testata giornalistica registrata. I soci sono: Angelo Greco (anche direttore responsabile e fondatore della testata), Paolo Florio e Francesco Buccieri. Si tratta di un triangolo equilatero: ogni lato è importante come gli altri che si tengono in perfetto e armonioso equilibrio tra loro.

Era il 2011 quando abbiamo messo online il primo articolo su La Legge per Tutti. Da allora la nostra realtà è cresciuta insieme al web, adeguandosi agli algoritmi dei motori di ricerca e dei social, ma anche sfruttandoli per far arrivare a tutti gli italiani un’informazione legale più semplice e genuina di quella che esisteva in passato.

Qualcuno ha detto: il linguaggio giuridico si è “laleggepertutti-zzato”. Volevamo cambiare il mondo intorno a noi e, in parte, lo abbiamo fatto.
LLpT ha picchi di un milione di visitatori al giorno. Tra tutti i siti del mondo, è il diciassettesimo più letto in Italia (Dati Alexa nov-2019). Siamo considerati il primo giornale di diritto e fisco nel nostro Paese. L’unico in Europa per completezza di servizi di assistenza legale ai consumer.

La nostra storia non è stata sempre rosa e fiori. Abbiamo avuto momenti di forte difficoltà, problemi di natura tecnica, organizzativa, i soldi che non bastavano per fare gli investimenti che volevamo. Ci siamo così stretti la cinghia, abbiamo lavorato senza attendere alcuna ricompensa, consapevoli del fatto che proprio dove ci sono dei bivi è lì che la concorrenza si riduce. Ed ogni volta che cadi e ti rialzi, scopri non solo che sei più forte di prima ma che hai anche meno rivali attorno.

Abbiamo creato Textplace.it e dato lavoro a più di 2mila persone; siamo stati ricevuti da Google e abbiamo organizzato convegni in tutta Italia. Abbiamo creato un nuovo vocabolario giuridico, messo online più di 350mila sentenze e oltre 60mila guide legali. Il nostro bilancio raggiunge le sette cifre.

Ma cosa ha creato questo indotto? Perché, dal nulla, abbiamo messo su la più grande “industria” di contenuti legali d’Italia?

Credo che i nostri punti di forza siano stati – e siano tuttora – l’umiltà e la coesione. Siamo tre soci: un avvocato, un commercialista e un informatico. Tre personalità diverse, ma molto coese. Ci vogliamo bene come fratelli. E non guardiamo mai a ciò che abbiamo fatto ma a ciò che possiamo ancora fare.
Ci unisce una caratteristica. Il Focus. Le nostre energie, le nostre vite quotidiane, persino le nostre uscite a cena parlano solo di una cosa: come aiutare i nostri lettori a risolvere i loro problemi.
Non abbiamo mai pensato al denaro ma solo a offrire servizi semplici e innovativi.
Il rapporto con i nostri collaboratori è da sempre alla pari. Da loro apprendiamo ogni giorno. Cerchiamo i migliori affinché ci possano istruire, migliorare, stimolare, offrire nuove soluzioni. Vogliamo che stiano bene, non meno di quanto noi stiamo con loro.

La Legge per Tutti è un continuo work in progress. Non abbiamo mai un assetto definitivo. Cambiamo a seconda di ciò che la gente cerca e vuole. Abbiamo dei grossi progetti per il futuro e di questi siamo andati a parlarne proprio con Google.  Siamo anche consapevoli che tutto può cambiare in poco tempo, soprattutto sul web. Proprio per questo non restiamo mai nella confort zone, studiamo e ci aggiorniamo ogni giorno.

Il nostro scopo è crescere in modo naturale e neutrale, senza interessi politici o economici.

Per essere ogni giorno davvero “per tutti”.

I soci di La Legge per Tutti: Paolo Florio, Angelo Greco, Francesco Buccieri. (Foto ScattoPro.it)


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube