Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Art. 2175 codice civile: Perimento del bestiame

codice-civile

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Il soccidario non risponde del bestiame che provi essere perito per causa a lui non imputabile, ma deve rendere conto delle parti recuperabili (1).

Commento

Soccidario: [v. 2170]; Causa non imputabile: [v. 2183].

 

(1) Se il bestiame perisce per causa imputabile al soccidario questi sarà tenuto al risarcimento dei danni a favore del soccidante. L’ammontare del danno verrà calcolato tenendo conto sia del valore del bestiame al momento del perimento sia del valore degli utili e dei prodotti che a causa del perimento non sono più realizzabili.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI