Codice della strada Aggiornato il 11 Febbraio 2019

Art. 105 codice della strada: Traino di macchine agricole

codice-della-strada

Codice della strada Aggiornato il 11 Febbraio 2019



1. I convogli formati da macchine agricole semoventi e macchine agricole trainate non possono superare la lunghezza di 16,50 m.

2. Nel limite di cui al comma 1 le trattrici agricole possono trainare un solo rimorchio agricolo o non più di due macchine operatrici agricole, se munite di dispositivi di frenatura comandati dalla trattrice.

3. Alle trattrici agricole con attrezzi portati anteriormente è fatto divieto di traino di macchine agricole rimorchiate sprovviste di dispositivo di frenatura, anche se considerate parte integrante del veicolo traente.

4. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 a euro 674.

Commento

Supponiamo che tu sia un agricoltore. Per svolgere il tuo lavoro, sei solito utilizzare trattori e tutta una serie di altre macchine agricole. Devi sapere, in proposito, che il codice della strada considera le macchine agricole alla stregua di tutti gli altri veicoli e le definisce come macchine a ruote o a cingoli destinate ad essere impiegate nelle attività agricole e foresta, stabilendo anche i limiti alla loro circolazione su strada. In effetti, le macchine agricole (che si distinguono in trattrici agricole, macchine agricole operatrici ad un asse e macchine agricole operatrici a due o più assi) possono circolare su strada solo:

  • per essere trasferite da un luogo all’altro, come per esempio dal campo in cui hai lavorato al deposito in cui conservi il tuo trattore;
  • per trasportare i prodotti derivanti dall’attività agricolo o dall’attività forestale, come Legnano ortaggi;
  • per trasportare gli addetti alle lavorazioni. Pensa, in proposito, ai lavoratori dipendenti della tua azienda agricola;
  • per trasportare le attrezzature che occorrono per eseguire le attività agricole o forestali, come aratri o seminatrici.

Come ad ogni altro veicolo, anche alle macchine agricole (ad eccezione delle macchine agricole operatrici ad un asse) possono essere attaccati dei rimorchi, che si definiscono tecnicamente macchine agricole trainate. Le macchine agricole trainare, a loro volta, si distinguono in macchine agricole operatrici e rimorchi agricoli. In proposito, ricorda che le macchine agricole non possono trainare rimorchi comuni: questo significa, dunque, che se per esempio devi trasportare del legname con la tua macchina agricola potrai farlo solo caricandolo su un rimorchio agricolo e non anche su un rimorchio comunente trainato da un autoveicolo.

L’art. 105 del codice della strada si occupa proprio di stabilire quali sono le regole relative al traino delle macchine agricole.

Quali sono le regole stabilite dall’art. 105 del codice della strada?

A proposito del traino delle macchine agricole, l’art. 105 del codice della strada stabilisce innanzitutto la lunghezza massima che possono avere i convogli formati da una macchina agricola semovente (trattrice agricola, macchina agricola a due o più assi) e da una macchina agricola trainata.

Nello specifico, questi convogli possono essere formati da:

  • macchine operatrici agricole a due o più assi o trattrici agricole e macchine agricole operatrici;
  • trattrici agricole e rimorchi agricoli. In questo caso, tra l’altro, se il rimorchio ha una massa complessiva a pieno carico superiore a 1,5 tonnellate, è considerata parte integrante della trattrice.Tuttavia, se alle trattrici agricole è attaccato un attrezzo nella parte anteriore, le stesse non possono trainare alcuna macchina agricola rimorchiata sprovvista di disposivo di frenatura.

Bisogna ricordare, inoltre, che ogni trattrice agricola può trainare un solo rimorchio agricolo oppure al massimo due macchine agricole operatrici, purché munite di dispositivi di frenatura comandati dalla trattrice.

In ogni caso, l’art. 105 del codice della strada stabilisce che la lunghezza massima dei convogli formati da macchine agricole non può superare i 16,50 metri.

Quali sono le sanzioni previste dall’art. 105 del codice della strada?

L’art. 105 del codice della strada sanziona chi procede al traino di una macchina agricola senza rispettare le regole che abbiamo appena indicato.

La norma, per esempio, sanziona chi:

  • circola con un convoglio formato da una trattrice agricola e da più di due macchine agricole operatrici;
  • circola con un convoglio formato da una trattrice agricola e due rimorchi agricoli;
  • circola con un convoglio formato da una macchina operatrice agricola a due o più assi è un rimorchio agricolo;
  • circola con una trattrice agricola a cui è attaccato un attrezzo nella parte anteriore, trainando un rimorchio agricolo privo di dispositivi di frenatura;
  • circola con un convoglio la cui lunghezza supera i 16,5o metri.

Insomma, in questi e in tutti gli altri casi in cui si violano le regole stabilite dall’art. 105 del codice della strada, è prevista l’applicazione della sanzione amministrativa consistente nel pagamento di una somma da euro 173 ad euro 695.

Giurisprudenza annotata

Anche se con una sentenza ormai risalente, la Corte di Cassazione ha chiarito che le macchine agricole sono quelle istituzionalmente destinate a servizi agricoli per la loro struttura e specifica idoneità. Questo significa, pertanto, che non può ritenersi determinante per la loro qualificazione soltanto l’immatricolazione. L’immatricokazione, infatti, ha l’esclusiva finalità di attribuire un dato distintivo numerico ( la targa) a ciascun veicolo. Le trattrici agricole, in effetti, si distinguono dai trattori stradali per le loro caratteristiche costruttive e, in particolare, per la diversità di organi di propulsione, per differenti sistemi di sospensione e di frenatura, per i dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione, per i limiti di velocità, di sagoma e di peso.

Cass. sent. del 28 ottobre 1964 



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA