HOME Le Rubriche di LLpT Dentro il processo penale di Antonio Ciotola

Dentro il processo penale

Il processo penale da sempre affascina ed incuriosisce il grande pubblico. Quando un caso assurge agli onori della cronaca la pubblica opinione si spacca tra “colpevolisti” ed “innocentisti”, tra coloro che “sono sicuri che è colpevole” e coloro che lo ritengono “senz’altro innocente”.

Se ne discute ovunque: al bar, in palestra, a cena con gli amici.

Ma come funziona davvero il processo penale? Quale valore e significato hanno i singoli atti del processo? Cosa c’è di vero nelle ricostruzioni cinematografiche?

Prendendo spunto dai casi di cronaca giudiziaria recente che hanno appassionato e diviso il pubblico, la rubrica si propone di spiegare, in modo semplice, il funzionamento del processo penale nei suoi passaggi più salienti, aiutandovi a comprendere la “realtà processuale”, ahimè, non sempre coincidente con quella storica.

Diritto e Fisco | 16 Mag 2019 | di Antonio Ciotola

Condanna alle spese nel processo penale

Causa penale: la condanna alle spese legali, le differenze tra spese legali e spese di giustizia e il recupero forzoso delle somme. Nel processo penale, a differenza di quanto normalmente accade nel processo civile, la condanna dell’imputato al pagamento delle spese legali sussiste soltanto nel caso in cui vi sia stata costituzione di parte civile e…

Diritto e Fisco | 12 Set 2017 | di Antonio Ciotola

Gli arresti domiciliari: cosa sono e come funzionano

Gli arresti domiciliari possono adattarsi a diverse esigenze consentendo al detenuto di uscire per lavorare, per curarsi e anche per qualche attività diversa Gli arresti domiciliari [1] sono una misura cautelare personale di natura interdittiva equiparata, quanto agli effetti, alla detenzione in carcere. In buona sostanza la legge ritiene che un giorno trascorso agli arresti…

Diritto e Fisco | 1 Set 2017 | di Antonio Ciotola

Il ricorso straordinario per cassazione

Anche la sentenza definitiva può essere impugnata se ci sono errori materiali o di fatto. Alcune considerazioni sulle caratteristiche del ricorso straordinario La sentenza emessa dalla Corte di cassazione costituisce la conclusione dell’ultimo grado di giudizio; il nostro ordinamento prevede, infatti, (salvo alcune eccezioni [1]) che il processo penale (ma le medesime considerazioni valgono anche…

Diritto e Fisco | 22 Ago 2017 | di Antonio Ciotola

Quando una condanna va in prescrizione?

La prescrizione della condanna e la prescrizione del reato: due istituti diversi spesso confusi accomunati solo dall’inutile decorso del tempo. Capita spesso che, erroneamente, si confondano i diversi istituti della prescrizione della condanna e della prescrizione del reato: in realtà si tratta di due figure giuridiche distinte, accomunate soltanto dal fatto che, in entrambi i…

Diritto e Fisco | 14 Ago 2017 | di Antonio Ciotola

Condanna per spaccio

Punita anche la cessione gratuita. Vietata la coltivazione e altre condotte. Differenza di pena tra spaccio di droghe pesanti e leggere. Il consumo di gruppo. La disciplina penale [1] sugli stupefacenti, nota anche con il nome di legge droga, è da molti anni al centro del dibattito politico che ha determinato, a fasi alterne, l’aggravamento…

Diritto e Fisco | 11 Ago 2017 | di Antonio Ciotola

Stalking: come provarlo?

La prova degli atti persecutori deve riguardare sia le molestie che lo loro influenza sulle abitudini di vita e il grave e perdurante stato di ansia. Fornire la prova della commissione del reato di atti persecutori, non sempre è facile: lo stalker, infatti, spesso agisce cercando di evitare di essere visto da testimoni e/o dissimulando…

Diritto e Fisco | 14 Lug 2017 | di Antonio Ciotola

Condanna senza testimoni: possibile?

Nel processo penale la condanna può essere può essere comminata anche senza che vi siano testimoni del reato solo sulla base delle dichiarazioni della vittima. Chi commette un reato cerca sempre di non lasciare testimoni: il ladro che si introduce in casa, se può, lo fa di notte quando, con l’aiuto del buio, spera che…

Diritto e Fisco | 7 Lug 2017 | di Antonio Ciotola

Quando una condanna penale diventa definitiva?

La condanna penale diventa definitiva quando sono stati esauriti i tre gradi di giudizio o sono inutilmente decorsi i termini per impugnare la sentenza. Nel processo penale, a differenza di quello civile nel quale la sentenza di primo grado è «immediatamente esecutiva», la sentenza di condanna (o di assoluzione) diviene definitiva solo dopo che sono…

Diritto e Fisco | 6 Lug 2017 | di Antonio Ciotola

Ingiusta detenzione: a chi spetta il risarcimento?

Chi è stato arrestato e poi assolto ha diritto a richiedere un equo indennizzo per la privazione della libertà personale ingiustamente subita. Non sempre chi subisce un arresto è poi giudicato colpevole: talvolta capita che, dopo un iter giudiziario più o meno travagliato, l’imputato sia assolto e abbia, perciò, diritto a essere indennizzato per la…

Diritto e Fisco | 19 Giu 2017 | di Antonio Ciotola

Niente più processo se il colpevole risarcisce il danno

Per i reati perseguibili solo a querela il colpevole potrà evitare la condanna se risarcisce il danno e elimina le conseguenze del reato.  Secondo la nuova legge il colpevole, in tutti i reati perseguibili a querela di parte che sia rimettibile, potrà evitare di essere condannato per il reato commesso se ha riparato interamente il…

Diritto e Fisco | 2 Giu 2017 | di Antonio Ciotola

Come presentare la denuncia per stalking

La querela va proposta entro sei mesi e la remissione può essere fatta solo davanti al giudice. Cosa è e quando si configura il reato di atti persecutori. Il reato di stalking, ovvero quello di atti persecutori [1] (con questo nome è inserito nel codice penale) rientra, con alcune particolarità, nella categoria dei reati perseguibili…

Diritto e Fisco | 24 Mag 2017 | di Antonio Ciotola

Quando querelare per calunnia

Quando si configura il reato di calunnia e cosa fare se si è falsamente accusati. Differenze tra calunnia e diffamazione e tra denuncia e querela. Come già spiegato più in dettaglio in altro articolo (leggi Reati perseguibili d’ufficio e su querela),  la querela è l’atto con il quale una persona (cosiddetta querelante) comunica alla autorità giudiziaria…

Diritto e Fisco | 7 Mag 2017 | di Antonio Ciotola

Cosa fare per querelare una persona

Cos’è la querela e che differenza c’è con la denuncia. Alcune considerazioni pratiche utili alla redazione dell’atto. La querela è l’atto con il quale una persona (denominata querelante) comunica alla autorità giudiziaria il fatto di essere stata vittima (con terminologia giuridica di dice persona offesa) di uno o più reati commessi ai suoi danni da…

Diritto e Fisco | 23 Apr 2017 | di Antonio Ciotola

Che succede se si abbandona una causa penale?

L’imputato può decidere di non presenziare al processo che prosegue in sua assenza anche nel caso in cui successivamente decida di abbandonare la causa. Diversamente da come in molti pensano l’imputato non è obbligato a presenziare personalmente al suo processo: se gli atti del procedimento e le notificazioni sono regolari, infatti, il processo si può…

Diritto e Fisco | 21 Apr 2017 | di Antonio Ciotola

Causa penale: chi paga le spese?

Le spese sono a carico dell’imputato che può essere condannato anche alla refusione di quelle della parte civile. Differenza tra spese legali e di giustizia. Dobbiamo iniziare l’articolo evidenziando le differenze esistenti, sotto il profilo che potremmo definire di «funzione sociale», tra il processo penale e il processo civile e tra le cosiddette «spese legali»…


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA