Dizionario | Termini giuridici

Imputato

8 Novembre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Imputato (d. p. pen.): È colui al quale viene formalmente contestata la commissione di un reato nella richiesta di rinvio a giudizio [VEDI] o in atti equipollenti (art. 60 c.p.p.).

Più precisamente, al termine della fase delle indagini preliminari [VEDI] il p.m. può chiedere al giudice per le indagini preliminari [VEDI] che venga disposto il rinvio a giudizio dell’indagato che da quel momento diventa Imputato. Tale qualità si conserva in ogni stato e grado del processo fino a che la decisione giurisdizionale sulla responsabilità dell’Imputato diventi definitiva.

L’assunzione della qualità di Imputato in capo ad una determinata persona fisica è subordinata alla presenza di vari requisiti. È innanzitutto essenziale la identificazione dell’Imputato, non essendo ammissibile la formulazione di imputazione a carico di ignoti.

Altro requisito della qualità di Imputato è la sua esistenza in vita. In un processo di parti non è concepibile che al P.M. sia contrapposto un soggetto già deceduto, anche perché la morte dell’Imputato comporta l’estinzione del reato e la immediata pronuncia della sentenza di non luogo a procedere. Se però tale sentenza si basa sull’erroneo presupposto della morte dell’Imputato il processo riprende il suo corso non appena si accerti che questi sia ancora in vita.

All’Imputato è inoltre necessaria la capacità di intendere e di volere (capacità processuale), intesa come capacità di avvalersi consapevolmente delle garanzie ed esercitare i diritti di difesa fin dall’inizio del procedimento [VEDI Infermità di mente].

Sicché, nella fase processuale, il giudice, quando è necessario, dispone perizia [VEDI] per accertare se l’eventuale infermità impedisca la cosciente partecipazione al procedimento.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube