Dizionario | Termini giuridici

A.N.AC. (Autorità nazionale anticorruzione)

14 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

A.N.AC. (Autorità nazionale anticorruzione) (d. amm.): Istituita dal D.Lgs. 150/2009 (riforma Brunetta del lavoro pubblico) con la previgente denominazione di Civit, ossia Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche, l’A.N.AC. — così rinominata a seguito della legge anticorruzione, L. 190/2012, nonché del D.L. 101/2013, conv. in L. 125/2013, cd. decreto P.A. — ha avuto il compito di indirizzare, coordinare e sovrintendere all’esercizio indipendente delle funzioni di misurazione delle performances lavorative dei pubblici dipendenti e di garanzia della trasparenza dei sistemi di valutazione, informando annualmente il Ministro per l’attuazione del programma di Governo sull’attività svolta.

Essa, inoltre, riveste il ruolo di Autorità nazionale per la lotta e la prevenzione dei fenomeni di corruzione nelle amministrazioni pubbliche.

Con il D.L. 90/2014, riforma P.A. Renzi-Madia, conv. in L. 114/2014 l’A.N.AC.  acquisisce le attribuzioni della soppressa Autorità di vigilanza sui contratti pubblici e perde quelle relative alla misurazione della performance, che invece passano al Dipartimento della Funzione Pubblica.




NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube