Che significa? | Termini giuridici

Addizioni

11 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 11 ottobre 2015



Addizioni (d. civ.) (d. urb.): Si tratta di quelle opere che, realizzate sopra un fondo e in generale sopra un immobile, conservano la loro individualità fisica (es. installazione di pozzi, costruzione di manufatti, recinzioni etc.).

Le (—) differiscono dai miglioramenti, perché questi ultimi consistono in trasformazioni dell’immobile, del quale aumentano il reddito. Ciò non toglie che anche le (—) possono costituire miglioramenti.

Il codice civile disciplina le (—) in diversi istituti quali: possesso, usufrutto, locazione ed enfiteusi [vedi].

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI