Che significa? | Termini giuridici

Aeromobile

11 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 11 ottobre 2015



Aeromobile (d. nav.): Ai sensi dell’art. 743, D.Lgs. 96/2005, per Aeromobile si intende ogni macchina destinata al trasporto aereo di persone o di cose.

Sono altresì considerati Aeromobile i mezzi aerei a pilotaggio remoto, definiti come tali dalle leggi speciali, dai regolamenti dell’ENAC e, per quelli militari, dai decreti del Ministero della Difesa.

Le distinzioni degli Aeromobili, secondo le loro caratteristiche tecniche e secondo il loro impiego, sono stabilite dall’ENAC con propri regolamenti e, comunque, dalla normativa speciale in materia.

Possono essere annoverati tra gli (—) le macchine a spostamento soltanto verticale, come gli aerostati frenati e i cervi volanti; possono essere considerati aeromobili anche i c.d. apparecchi UAV (Unmanned aerial vehicle), ossia i velivoli, ad ala fissa o rotante, senza pilota a bordo, in grado di seguire automaticamente una rotta pianificata pre-programmata ovvero di essere pilotato tramite un sistema a conduzione remota da stazione fissa o mobile (ad esempio, base militare, nave o satellite).

Con riferimento agli Aeromobili di Stato, sono stati esclusi dalla categoria quelli destinati al servizio postale poiché, essendo stato il relativo servizio privatizzato, anche gli aeromobili che lo svolgono devono essere considerati privati.

D’altro canto, sono equiparati agli aeromobili di Stato quelli usati da soggetti pubblici o privati, anche occasionalmente, per attività dirette alla tutela della sicurezza nazionale.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI