Che significa? | Termini giuridici

Aeroporto

11 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 11 ottobre 2015



Aeroporto (d. nav.): Per (—) si intende qualsiasi superficie delimitata, su terra o su acqua — comprendente eventualmente costruzioni, installazioni e materiali — destinata ad essere utilizzata in tutto o in parte per l’arrivo, la partenza o la manovra degli aeromobili.

A seconda della titolarità dell’esercizio, gli Aeroporti si distinguono in:

a) (—) statali (a loro volta suddivisibili in (—) civili ed (—) militari) i quali fanno parte del demanio aeronautico e sono soggetti alle disposizioni vigenti per i beni demaniali;

b) (—) privati, la cui realizzazione — su suolo di proprietà privata — è autorizzata dall’ENAC.

Sotto il profilo strutturale, si possono distinguere:

—   Aeroporti dotati di particolari attrezzature, che variano in quantità e qualità a seconda dell’importanza, quali piste, aerostazione, edifici dei servizi, uffici, torre di controllo, attrezzature antincendio ed attrezzature per il rifornimento, il ricovero e la riparazione degli aeromobili;

—   campi di fortuna: aree destinate all’atterraggio ed alla partenza di aeromobili costretti da impreviste necessità;

—   campi di volo: aree adibite in via esclusiva alla partenza ed all’arrivo degli alianti;

—   idroscali: anche dette idrosuperfici, sono aree attrezzate per ricevere esclusivamente idrovolanti od elicotteri muniti di galleggianti;

—   elisuperfici: aree per l’assistenza al volo verticale (destinate all’uso esclusivo degli elicotteri);

—   aviosuperfici: aree idonee alla partenza ed all’approdo di aeromobili, che non appartengono al demanio aeronautico.

Dal punto di vista funzionale gli Aeroporti si suddividono in:

a) Aeroporti aperti al traffico civile. Rientrano in tale categoria:

—   gli Aeroporti civili istituiti dallo Stato o appartenenti al medesimo e agli enti pubblici territoriali;

—   gli Aeroporti militari designati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di intesa con il Ministero della Difesa;

—   gli Aeroporti privati autorizzati ai sensi dell’art. 694 ed adibiti dal gestore all’esercizio del traffico aereo;

b) Aeroporti destinati ad usi speciali diversi dal trasporto.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI