Che significa? | Termini giuridici

Affinità


> Dizionario Pubblicato il 11 ottobre 2015



Affinità (d. civ.): È il rapporto che lega il coniuge con i parenti dell’altro coniuge (art. 78 c.c.).

Nessun rapporto, invece, lega gli affini di un coniuge con gli affini dell’altro coniuge (adfines inter se non sunt adfines).

Il grado di Affinità si calcola come il grado di parentela [vedi].

L’Affinità non cessa a causa della morte del coniuge da cui deriva, salvo che per alcuni effetti. Cessa, invece, se il matrimonio è dichiarato nullo, salvi gli effetti di cui all’art. 87, n. 4) c.c., che vieta il matrimonio tra affini in linea retta anche nel caso in cui l’Affinità derivi da matrimonio nullo, sciolto o cessato.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI